La Rai dice addio anche alla Formula 1. È stata Sky infatti ad aggiudicarsi i diritti per tutti i Gran Premi, live e in esclusiva, per le prossime tre stagioni, fino al 2020. Da Melbourne ad Abu Dhabi, la pay tv di Rupert Murdoch racconterà tutte e 21 le gare del Mondiale sul canale Sport F1 HD: 17 saranno in diretta esclusiva, di cui le prime 13 della stagione, da marzo ad agosto.

Solo 4 gare andranno in diretta in chiaro anche su TV8, che trasmetterà le altre gare in differita. Tra questi, c’è anche il Gran Premio d’Italia, l’unico che sarà trasmesso ancora anche dalla Rai. L’emittente pubblica è riuscita ad acquistare da Sky i diritti per la trasmissione in diretta della gara di Formula 1 a Monza, comprese prove e qualifiche.

La Rai si “consola” con la Champions League – Abbandonati i motori, il servizio pubblico punta su quel che rimane del calcio. Perso anche gli Europei 2020, la Rai è riuscita a recuperare solo la massima competizione continentale, che nel 2018 vedrà tra l’altro il ritorno di quattro squadre italane. L’accordo siglato con Sky Italia concede infatti alla Rai i diritti in esclusiva in chiaro degli incontri della prossima edizione della Champions per la trasmissione in prima serata della miglior partita con una squadra italiana del turno del mercoledì.

Nel pacchetto sono incluse 2 semifinali, la finale e la sfida per la Supercoppa europea in agosto. Si tratta del ritorno della massima competizione europea per squadre di club in Rai dopo 6 anni: l’ultima partita trasmessa fu la finale 2012 tra Chelsea e Bayern Monaco.

Viale Mazzini ha inoltre raggiunto un accordo con l’Uefa per l’esclusiva assoluta (free e pay) di tutti gli incontri della Nazionale italiana di calcio per i prossimi due cicli di qualificazioni per gli Europei 2020 e i Mondiali 2022, della Nations League (il nuovo torneo europeo per squadre nazionali) e di tutte le amichevoli internazionali.