Approva le proposte del M5s, e in particolare quella del reddito di cittadinanza, che è “una forma di garanzia nei confronti delle famiglie. Un ottimo modo per rilanciare i consumi e diminuire la spesa dello Stato”. Lorenzo Fioramonti, Professore ordinario di Economia Politica all’Università di Pretoria, dove dirige il Centro Studi sull’Innovazione nella Governance e dove è Vice Direttore del campus sullo sviluppo sostenibile Future Africa, è stato scelto da M5s come candidato per l’uninominale a Roma. Uno dei pochi nomi finora ufficializzati insieme a Emilio Carelli. E Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento, ha voluto Fioramonti al suo fianco oggi a Porta a Porta, ospite da Bruno Vespa, insieme al giornalista di SkyTg24. Il docente di economia politica aveva inoltre raccontato la sua storia di cervello in fuga a ilfattoquotidiano.it, spinto a cercare all’estero una carriera accademica che in Italia non poteva trovare.

Fioramonti, si legge in una nota diffusa dal Movimento, è anche Professore Emerito alla School of Public Leadership dell’Università di Stellenbosch, Senior Fellow al Centro per l’Investimento Sociale dell’Università di Heidelberg ed alla Hertie School of Governance (Germania) e Associate Fellow all’Università delle Nazioni Unite. E’ inoltre il primo ed unico professore ‘Jean Monnet’ in Africa.

Svolge il ruolo di editor-in-chief della rivista Solutions che si occupa di sviluppo sostenibile ed è co-direttore del Journal of Common Market Studies, la rivista scientifica che si occupa di integrazione economica e politica in Europa. E’ l’autore di oltre 60 pubblicazioni scientifiche e 10 libri. I più recenti sono Wellbeing Economy: Success in a World Without Growth (MacMillan 2017) e The World After GDP: Economics, Politics and International Relations in the Post-Growth Era (Polity 2017), che sono stati recensiti da Bloomberg e dal Financial Times. Fioramonti è il promotore di un’alleanza internazionale per l’economia del benessere di cui fanno parte i governi di Scozia, Costa Rica, Slovenia, Nuova Zelanda e Svezia.