Spelacchio non ha pace. Anche nel giorno del suo addio è stato testimone dell’ennesima polemica,questa volta dei radicali. Un gruppo di militanti si è infatti presentato sotto l’albero, proprio al momento dell’arrivo dell’assessora Montanari per protestare contro il mancato referendum su Atac. “L’amministrazione Raggi vuole affidare ancora ad Atac il trasporto pubblico senza convocare il referendum Mobilitiamo Roma chiesto da 33 mila cittadini romani – scrivono i Radicali su Facebook -. La democrazia non si cancella”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

2 per mille ai partiti, il Pd aumenta gli incassi ma l’exploit è delle destre. Gli elettori più ricchi? Quelli forzisti e di Ncd

next
Articolo Successivo

Elezioni Regionali, Grasso (LeU): “Intesa con Pd in Lazio e Lombardia? Attendiamo la voce della base”

next