Spelacchio non ha pace. Anche nel giorno del suo addio è stato testimone dell’ennesima polemica,questa volta dei radicali. Un gruppo di militanti si è infatti presentato sotto l’albero, proprio al momento dell’arrivo dell’assessora Montanari per protestare contro il mancato referendum su Atac. “L’amministrazione Raggi vuole affidare ancora ad Atac il trasporto pubblico senza convocare il referendum Mobilitiamo Roma chiesto da 33 mila cittadini romani – scrivono i Radicali su Facebook -. La democrazia non si cancella”