Spelacchio non ha pace. Anche nel giorno del suo addio è stato testimone dell’ennesima polemica,questa volta dei radicali. Un gruppo di militanti si è infatti presentato sotto l’albero, proprio al momento dell’arrivo dell’assessora Montanari per protestare contro il mancato referendum su Atac. “L’amministrazione Raggi vuole affidare ancora ad Atac il trasporto pubblico senza convocare il referendum Mobilitiamo Roma chiesto da 33 mila cittadini romani – scrivono i Radicali su Facebook -. La democrazia non si cancella”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

2 per mille ai partiti, il Pd aumenta gli incassi ma l’exploit è delle destre. Gli elettori più ricchi? Quelli forzisti e di Ncd

prev
Articolo Successivo

Elezioni Regionali, Grasso (LeU): “Intesa con Pd in Lazio e Lombardia? Attendiamo la voce della base”

next