“Il gol che abbiamo preso su palla inattiva è un po’ strano. È una carambola, un gol stranissimo. Abbiamo preso con me in panchina solo questo gol in panchina inattiva”. Sono le parole dell’allenatore del Crotone, Walter Zenga, dopo la sconfitta con il Milan a San Siro. L’ex portiere nerazzurro è stato fischiato a San Siro dai tifosi rossoneri: “L’accoglienza di San Siro? Perché dovrei aspettarmi un’accoglienza diversa? Sono interista, sono contento di essere interista. L’unica cosa che trovo di dubbio gusto è che mia madre è morta, ma non mi interessa. Mi fischino, facciano quello che vogliono. Mi dà ancora di più soddisfazione aver fatto parte di un’era in cui alcune persone vengono riconosciute come avversari. E’ sempre più brutta l’indifferenza”. Lo ha detto l’allenatore del Crotone, Walter Zenga, in conferenza stampa dopo il ko contro il Milan a San Siro, rispondendo a una domanda sui fischi e i cori dei tifosi rossoneri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fiorentina-Inter, Pioli: “Prestazione importante, siamo cresciuti. Forse meritavamo di vincere”

next
Articolo Successivo

Calcio e polemiche, Conte vs Mourinho: “Special one? Mou è un uomo piccolo e falso”

next