“Oggi abbiamo davanti un nuovo film che è Goodbye Berlusconi. Sembra che si sia addormentato nel ’94 e si sia risvegliato adesso dicendo ancora che la classe media sta con lui”, ha scherzato Luigi Di Maio, candidato premier dei cinque Stelle, a margine di un incontro con un comitato di professionisti a Milano. “La classe media stava con lui nel ’94 quando gli prometteva la rivoluzione liberale, solo che l’ha tradita. La classe media ora sta con noi, basta vedere i numeri abbiamo il 30% è statistica”, ha proseguito. “Quelle persone stanno con noi, diteglielo a Berlusconi che oggi si è svegliato dopo 20 anni di sogno. Dite a Berlusconi che non è più il ’94”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Skinhead Como, Salvini insiste: “Dieci ragazzi con un volantino”. Bossi: “La Lega dica no a quei voti, noi siamo antifascisti”

next
Articolo Successivo

Piero Grasso leader della sinistra tra le ovazioni: “Il voto utile è qui. Il Pd offre incarichi, ma i calcoli non sono da me”

next