“Una vergogna che va rasa al suolo. Decine di milioni di euro spesi male per quella che doveva essere una situazione provvisoria ed invece è così da anni”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini al termine di un blitz al campo nomadi di Castel Romano, un insediamento dove vivono 1300 persone tra i quali circa 600 bambini. “Scabbia, rogna, epatiteleptospirosi – aggiunge – e 500/600 bambini che dovrebbero essere a scuola e invece vivono in condizioni igieniche allarmanti. L’obiettivo è comune, una ruspa per abbattere quella che è una vergogna. Lo voglio io e lo vogliono loro”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Messina, accusato di violenze sessuali su una bambina di 9 anni: arrestato 26enne

next
Articolo Successivo

Sassari, pastore sgozza le sue 135 pecore: il latte che fornivano non si vendeva più

next