Tentativo di sgombero da parte delle forze dell’ordine, dell’accampamento di via Curtatone a Roma. Clima teso tra i rifugiati, soprattutto eritrei, al grido di “Siamo rifugiati, non terroristi. Vogliamo una casa” e la polizia in tenuta antisommossa. Chi è rimasto nel palazzo – donne, bimbi e anziani – ha lanciato oggetti dai balconi e riposto bombole a gas sui davanzali. La trattativa per liberare piazza Indipendenza, accanto alla centralissima stazione di Termini, per il momento ha portato a un nulla di fatto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Massa Carrara, professore sul monte Sagro con la bandiera della Rsi alla vigilia dell’anniversario dell’eccidio di Vinca

prev
Articolo Successivo

Milano, scarcerato dopo l’arresto per stalking chiama la vittima: “Ho vinto io”

next