Le sue linee, muscolose e imponenti come ci si aspetta da questo tipo di vetture, sono state anticipate da un prototipo. Ma ora la versione definitiva del primo pick-up Mercedes, la Classe X, è pronta a debuttare al prossimo salone dell’auto di Francoforte. La sua realizzazione è stata resa possibile dalla collaborazione, già operativa su altri modelli (Twingo-Smart, ad esempio), con Renault-Nissan: la nuova nata di Stoccarda condivide infatti la piattaforma costruttiva con Nissan Navara e Renault Alaskan, come pure gli stessi stabilimenti produttivi. Ovvero la fabbrica Nissan di Barcellona, per quanto riguarda i modelli destinati all’Europa, e quella Renault di Cordoba (Argentina), per quelli destinati al Sudamerica.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Le auto? In saldo come i vestiti. Parola di Fca

prev
Articolo Successivo

Ferrari F40, i suoi primi trent’anni – FOTO

next