Sta diventando più di una voce di mercato quella che circola in queste ore su Leonardo Bonucci. Il difensore della Juventus e della Nazionale sarebbe ad un passo dal Milan. Indiscrezioni non confermate raccontano che a chiedere la cessione alla società bianconera sarebbe stato lo stesso numero 19. È Bonucci stesso, tra l’altro, a non fare chiarezza sul proprio futuro. “Si torna al lavoro. Pronto per ricominciare”, scrive in un tweet il regista difensivo, postando però una foto “in borghese“, con gli occhiali e il pollice alzato, in cui né fa menzione né appaiono simboli o riferimenti bianconeri. Già lo scorso anno il centrale azzurro era seguito dal Manchester City di Pep Guardiola ma ora invece potrebbe essere prossimo all’approdo nel nuovo Milan cinese.

La Juve, ovviamente, lo dichiara incedibile anche se vari rumors riferiscono persino il prezzo al quale la dirigenza juventina farebbe partire il centrale originario di Viterbo: 45 milioni di euro senza contropartite. Impossibile per i tifosi juventini non ripensare in queste ore a quanto successo durante la scorsa stagione, quando il calciatore aveva litigato con Massimiliano Allegri e l’allenatore l’aveva spedito in tribuna per punizione nella gara con il Porto di Champions League. Competizione che, tra l’altro, non giocherebbe se dovesse davvero lasciare Torino per Milano.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Abdelhak Nouri, “seri e permanenti danni cerebrali” per il giocatore dell’Ajax colpito da un malore in campo

next
Articolo Successivo

Roma, Totti e l’abbraccio con Pallotta: “Soddisfatto dell’incontro, presto diventerò dirigente”

next