Dalla sede storica di Zuffenhausen quelli della Porsche fanno sapere che si tratta della 911 Turbo S più potente che c’è. E in effetti i 607 cavalli (27 in più della versione d’ordinanza) della Exclusive Series spinta dal 3.8 boxer a sei cilindri (con kit di potenziamento) da 0 a 100 orari in 2,9 secondi, ma anche a 330 km/h di velocità massima, fanno impressione. Tuttavia, non è solo la forza bruta la caratteristica di questa sportiva: dentro c’è tanto lavoro artigianale. Quello effettuato dalla “Porsche Exclusive Manufaktur”, il reparto manifattura dell’azienda tedesca che si occupa delle serie a tiratura limitata (in questo caso sono 500) e, più in generale, di soddisfare i vezzi dei facoltosi clienti quanto a personalizzazione delle vetture. E non solo, visto che come potete vedere nella gallery possono persino “adattare” le caratteristiche di un cronografo Porsche Design alle linee di questa Turbo S Exclusive Series

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kia Stonic, il nuovo crossover urbano sarà così – FOTO

next
Articolo Successivo

Opel, lascia l’amministratore delegato Neumann

next