“Siamo di fronte a una novità importante. Dopo mesi di discussione difficile si sta realizzando una convergenza da parte di tante forze: Pd, Forza Italia, M5S, Lega e anche il movimento alla nostra sinistra”. Lo dichiara Maurizio Martina, ministro delle politiche agricole, sulla Legge elettorale, a margine dell’incontro a Cascina Triulza per lo Human Factory Day. “Dobbiamo tenere alto l’obiettivo di realizzare la massima convergenza possibile per una legge utile di stampo europeo. C’è un dato certo: la mossa del Pd ad aprire un confronto di questo tipo ha rideterminato il posizionamento di tutte le altre forze politiche”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Legge elettorale, Di Maio: “Il M5S partecipa alla stesura per evitare inciuci tra Renzi e Berlusconi”

next
Articolo Successivo

Legge elettorale, Brunetta: “Tedesco non piace ai partitini? Si aggreghino”

next