Il video realizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) mostra l’animazione spazio temporale degli eventi sismici della sequenza sismica in Italia Centrale dal 24 agosto 2016 al 21 gennaio 2017 che hanno superato complessivamente il numero di 48.200. Una sequenza che continua ad essere molto attiva nella parte meridionale tra le province dell’Aquila (Montereale, Pizzoli, Capitignano, Campotosto, Cagnano Amiterno) e Rieti (Amatrice)

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo, emergenza neve: 4 persone isolate da giorni nel Teramano salvate dall’elicottero della polizia

next
Articolo Successivo

Rigopiano, genitori di una superstite: “Siamo stati graziati, ma pensiamo ai dispersi”

next