Le ha travolte investendole con la sua auto. Sono morte così, a Volterra, Angela Cuviello, 70 anni, e Lucia Cuviello, 75 anni, rispettivamente madre e zia di Daniela Marzetti, la cinquantenne con problemi psichici, che era al volante della Fiat Panda. L’incidente è avvenuto intorno alle 9 e 30 in viale Ferrucci, non distante dal teatro romano nella cittadina in provincia di Pisa. La Marzetti è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario, dopo che il pm di turno della Procura di Pisa, Aldo Mantovani, l’ha interrogata in ospedale, dove era stata ricoverata subito dopo l’incidente in stato di choc.

Testimoni oculari avrebbero raccontato alla polizia che l’incidente stradale sarebbe stato compiuto volontariamente. La ricostruzione sarebbe stata verificata e considerata attendibile dagli inquirenti. La cinquantenne era in cura all’Asl, da tempo soffriva di turbe psichiche con manie di persecuzione e accusava la madre e la zia di essere all’origine dei suoi guai. Sarà trasferita al carcere Don Bosco di Pisa.

L’auto della Marzetti, sposata e madre di un ragazzino di 13 anni, ha travolto anche Luigi Milianti, 63 anni, ricoverato in condizioni non gravi all’ospedale volterrano. La donna, che lavora come Oss all’ospedale di Siena, non avrebbe saputo spiegare il proprio gesto, ripetendo più volte di non ricordare quanto accaduto ma ammettendo che la madre e la zia sarebbero stata la principale causa delle sue sofferenze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, fingendosi avvocato truffa un’anziana: arrestato insieme alla complice

next
Articolo Successivo

Papa Francesco, appello a leader religiosi e politici “contro il terrorismo”. “Europa? Preoccupano le spinte disgregatrici”

next