Per chi pensa che i fuoristrada col cassone dietro siano roba da americani, ecco la smentita che viene direttamente dall’europeissima (e tedeschissima) Mercedes: è un prototipo, si chiama Concept X-Class Powerful Adventurer, e soprattutto prefigura quel che sarà il futuro pick-up della Stella, ovvero l’X-Class.

Parliamo di prototipo perché quel che potete vedere nella gallery qui sopra è già un modello quasi pronto alla commercializzazione. Arriverà infatti alla fine del prossimo anno su mercati “ricettivi” per questo tipo di prodotti quali l’Argentina, il Brasile, il Sudafrica e l’Australia. Ma non mancherà, nondimeno, di raggiungere le piazze principali del vecchio continente.

Ci si potrebbe chiedere, a questo punto, l’utilità di buttare in mezzo a sterrati, fango, pietre e quant’altro un oggetto la cui natura premium non favorirà un listino poi così a buon mercato. La risposta, proveniente direttamente dal quartier generale di Stoccarda, è che il segmento mondiale dei pick-up cresce, e il marchio tedesco vuole assecondare questo trend offrendo veicoli che finora non erano in gamma.

“Con questo pick-up colmeremo una delle ultime lacune del nostro portafoglio. Il nostro obiettivo consiste nell’offrire a ogni cliente il veicolo più rispondente possibile all’utilizzo che se ne intende fare”, ha spiegato il numero uno del gruppo Daimler Dieter Zetsche.

Quanto alle caratteristiche tecniche, ancora non è dato di conoscerle nel dettaglio. Si sa però che avrà un telaio a longheroni e traverse, come ogni buon fuoristrada impone, un motore a sei cilindri e la trazione integrale permanente. Ma anche tutti quei dispositivi di comfort, assistenza alla guida e sicurezza che caratterizzano l’offerta Mercedes.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Volvo e Geely, il grande business dell’auto connessa. Nasce il marchio Lynk & Co – FOTO

next
Articolo Successivo

Alfa Romeo Giulia, l’anno prossimo arriva la versione station wagon – FOTO

next