L’aeroporto internazionale di Los Angeles è stato evacuato all’alba di lunedì (alle 21 ora locale) per un allarme terrorismo che si è rivelato falso. C’era il sospetto che un uomo avesse aperto il fuoco all’interno dello scalo dopo che erano stati uditi degli spari. Ma le autorità dello scalo hanno in seguito riferito che non c’è stata alcuna sparatoria e non sono state trovate persone armate, bensì solo un uomo “vestito da Zorro” che è stato arrestato. Secondo quanto riporta la rete Abc, la polizia ha fatto sapere che i presunti spari che avevano fatto scattare l’allarme erano in realtà solamente dei “forti rumori“. 

Le aree degli arrivi e delle partenze sono state temporaneamente chiuse. Tutti i passeggeri sono nuovamente sottoposti ai controlli di sicurezza, dopo che gli agenti hanno perlustrato lo scalo con l’ausilio dei cani addestrati per individuare esplosivi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Libia, “iniziata battaglia finale per strappare Sirte all’Isis”. Emergency lascia il Paese dopo “gravi episodi di violenza”

prev
Articolo Successivo

Egitto, torna a processo per terrorismo l’attivista consulente dei Regeni

next