L’Aamps è l’azienda di raccolta e smaltimento di Livorno. La pianta organica conta 296 dipendenti: un dirigente, 10 quadri, 40 impiegati amministrativi, 78 impiegati tecnici dei settori produttivi, 168 operai. Nella città toscana la raccolta differenziata è al 46 per cento. In alcune zone della città è partita da qualche tempo la raccolta porta a porta: qui la differenziata è al 76. L’obiettivo dell’Aamps è fare il porta a porta in tutta la città entro il 2017. L’obiettivo della Regione Toscana per la raccolta differenziata è di raggiungere il 70 per cento nel 2020.

Rifiuti Livorno, la storia del caso Nogarin in 10 punti: indagati, accuse, tappe, cifre

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rifiuti Livorno, la storia del bilancio di Aamps contestato: bocciato dai revisori, approvato dalla giunta M5s

next
Articolo Successivo

Beppe Grillo sul sindaco di Londra: “Voglio vedere quando si fa saltare a Westminster”. Giachetti: “Non fa ridere”

next