“Quando mi dicono che siamo della lobby delle banche dico che io posso fare al massimo la lobby dei boy scout“. Lo ha detto Matteo Renzi a Firenze, al teatro Niccolini. “Ma di cosa stiamo parlando? Noi abbiamo eliminato il meccanismo atroce delle Banche Popolari, abbiamo dato garanzie alle Bcc e abbiamo salvato i correntisti di quelle banche che rischiavano di perdere il conto corrente”, ha spiegato il premier

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, nasce Cariplo Factory: nuovo polo delle start up. “Per i giovani 10mila posti di lavoro in tre anni”

next
Articolo Successivo

Renzi contestato a Firenze dai truffati di Banca Etruria: “Buffone e Pinocchio”

next