Una volta i figli d’arte conducevano Sanremo (ricordate l’edizione disastrosa con Danny Quinn, Gianmarco Tognazzi, Rosita Celentano e Paola Dominguin, vero?); oggi i tempi sono cambiati e anche gli happening televisivi. E allora i figli d’arte si adeguano, così come ha fatto Aurora Ramazzotti, rampante figlioletta di Eros e Michelle Hunziker, che a settembre esordirà in televisione a X Factor. No, non condurrà i live, non esageriamo, anche perché in quel ruolo c’è già il bravo Alessandro Cattelan, meritatamente inamovibile. Si occuperà della striscia quotidiana che andrà in onda nel day time di Sky Uno, dal lunedì al venerdì, dopo le prime puntate dedicate tradizionalmente alle selezioni.
Aurora Ramazzotti avrà il compito di raccontare il dietro le quinte ma soprattutto la vita quotidiana dei ragazzi nel loft, per un X Factor Daily, come recita il comunicato di rito, “per la prima volta raccontato davvero dall’interno”.
“Questa proposta è arrivata inattesa e mi ha riempita di entusiasmo – ha detto Aurora – Seguo da tanti anni X Factor e non avrei mai immaginato un giorno di far parte di una squadra davvero eccezionale. Quest’anno la giuria è una vera bomba! Non vedo l’ora di conoscere Elio, Fedez, Mika e Skin, ma soprattutto non devo l’ora di conoscere i concorrenti”.
Un entusiasmo più che giustificato, quello della figlia d’arte, visto che esordisce in televisione con un programma molto amato e seguito. Qualcuno dirà che Aurora ha avuto questa importante chance perché figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker. E probabilmente avrà ragione, visto che fino a oggi aveva fatto parlare di sé più per le sue escursioni sui social network che per altro. Ma da qualche parte bisogna pur partire. E allora aspettiamo al varco l’esuberante Aurora, pronti a giudicarla per quello che saprà fare in questa inedita veste e per nient’altro. Il rischio è grosso, perché X Factor è molto seguito sui social network e la ragazza sa benissimo che i social non perdonano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Video porno in streaming, in arrivo su Pornhub il “Netflix dell’hard”

next
Articolo Successivo

Cioccolato per curare il morbo di Parkinson, ipotesi di studio per i ricercatori di Dresda

next