Continuano, a Pamplona (Spagna), le celebrazioni della festa di San Firmino. Secondo giorno di “encierro“, la corsa dei tori per le strade della città. L’evento annuale, che richiama migliaia di visitatori da ogni parte del mondo, si concluderà il 14 luglio prossimo, con l’ultimo encierro che vedrà come protagonisti i noti tori Miura. Tre uomini sono rimasti feriti durante il primo giorno di corse.
Alla vigilia, l’associazione animalista PETA aveva organizzato un flashmob di protesta contro la tradizione della città navarra.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Leonardo non era vegetariano né omosessuale: le rivelazioni del direttore del museo ideale Da Vinci

prev
Articolo Successivo

Dopo Bieber, anche John Legend nudo su Instagram: la moglie pubblica uno scatto rubato

next