Il premio Nobel John Nash, il matematico che ha ispirato il film A Beautiful Mind, è morto insieme alla moglie in un incidente in taxi mentre si trovava a Princeton , in New Jersey. Nash aveva 86 anni, mentre la moglie, Alicia, 82.

Come riporta il New York Times, il tassista ha perso il controllo del mezzo mentre stava sorpassando un’altra auto e ha colpito il guard rail e un altro veicolo. La coppia è finita fuori dal taxi. Secondo la polizia i due non avrebbero indossato le cinture di sicurezza, dal momento che entrambi sono finiti fuori dalla macchina. Il premio Nobel stava tornando a casa dall’aeroporto dopo essere tornato da un viaggio in Norvegia, dove gli era stato conferito il premio Abel, riconoscimento assegnato ogni anno dal re di Norvegia a un eminente matematico straniero.

Nash ha rivoluzionato l’economia con i suoi studi di matematica applicata alla teoria dei giochi, vincendo il Premio Nobel per l’economia nel 1994. Ha elaborato l'”Equilibrio di Nash“, conosciuto anche come equilibrio non cooperativo, è una condizione della teoria dei giochi che sussiste quando, date alcune strategie scelte da due concorrenti, nessuno dei due può migliorare la propria posizione adottando una strategia diversa.

Nash è divenuto famoso al grande pubblico anche per aver sofferto per lungo tempo di una grave forma di schizofrenia, ispirando la realizzazione del noto e pluripremiato film, anche con l’Oscar, diretto da Ron Howard e interpretato da Russel Crowe.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Barack Obama, il suo account Twitter in balia degli haters: “Scimmia, torna nella gabbia”. Il New York Times: “Ostilità razziale”

next
Articolo Successivo

Sara Tommasi ci ripensa (VIDEO): “Sono innamorata di Andrea DiPré. Il nostro matrimonio si farà”

next