Oltre 2,4 milioni, nel primo giorno di programmazione, per Si accettano miracoli di Alessandro Siani. La pellicola del comico napoletano, uscita il 1° gennaio, ha conquistato anche il primo posto della classifica del box office del weekend italiano con oltre 7 milioni. A seguire American Sniper di Clint Eastwood con 5.600.000, risale dal quarto al terzo posto il cartoon Disney delle feste, Big Hero 6, che ha incassato 1.670.000 euro e ha raggiunto finora i 7.660.000. Quarta posizione per l’apprezzatissimo The Imitation Game con Benedict Cumberbatch e Keira Knightley.

Festeggia quindi Siani che aveva definito il suo film “una favolissima napoletana, ma anche una fantasy-comedy”. Un racconto che confonde marketing e miracoli e vede nel cast, oltre allo stesso Siani, Fabio De Luigi, Anna Caterina Morariu, Serena Autieri e Giovanni Esposito.

Prodotto da Cattleya e Rai Cinema il film, girato in undici settimane e costato circa 7 milioni di euro, cercherà di eguagliare il successo de Il principe abusivo, primo film diretto da Siani, che si è portato a casa la cifra record di 15 milioni di euro. Il film era stato presentato in anteprima nel Napoletano. A vederlo circa 1.800 persone tra invitati e paganti e anche un drappello di giornalisti che per volontà di Siani erano stati distribuiti nelle varie sale per poter seguire il film insieme al normale pubblico.

“La mia idea mia – aveva spiegato l’attore e regista a Napoli – è quella di valorizzare le radici campane e posti straordinari come Sant’Agata dei Goti. Ma anche la volontà di fare una favola comica in un Paese in crisi e in difficoltà e di non far vedere la solita Napoli criminale. Insomma un modo per bilanciare tante cose brutte con una favola che metta in mostra la genialità di un popolo come quello napoletano”. Per quanto riguarda la partecipazione di De Luigi nel ruolo di coprotagonista “ho voluto far venire fuori da Fabio quello che ha dentro di lui, ovvero la sua grandissima umanità. E va detto che la figura di questo sacerdote è ancora più credibile dopo l’avvento di Papa Francesco“.

Il trailer di Si accettano miracoli

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

‘Big Eyes’ e la nuova strega cattiva di Tim Burton: Christoph Waltz

next
Articolo Successivo

Orson Welles, a 100 anni dalla nascita e 30 dalla morte rivive il mito

next