L’albero, e poi la piazza, gli edifici, le strade.

Un grande albero in mezzo ad una piazza: non è molto importante stabilire se sia nata prima la pianta o lo spazio pubblico che lo circonda.

Un albero che segna il baricentro di uno spazio, creando un luogo per stare rimanda, comunque, ad atti umani originari, iniziali, fondativi.

Abitare inizia sotto un albero.

Per misurare la forza simbolica di uno spazio così, basta provare ad immaginare lo stesso sito senza l’albero.

[Piazza San Felice, Rocca San Felice, Irpinia]

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Libri: le avventure e gli amori di Augusto Bianchi Rizzi

next
Articolo Successivo

Mantova, 6mila anni sotto terra e 7 in una cassa: gli ‘Amanti’ esposti al pubblico

next