Arrestati nel Salento 43 capi clan e affiliati alla Sacra corona unita, responsabili di associazione mafiosa e di plurimi reati che vanno dal traffico internazionale di stupefacenti alle estorsioni ai lidi balneari ed altro. La polizia di Stato e i carabinieri stanno eseguendo le ordinanze di custodia cautelare in provincia di Lecce e in altre località. Al centro delle inchieste della squadra mobile del capoluogo e dei carabinieri del Ros, le attività criminali degli esponenti di rilievo della frangia leccese della sacra corona unita, attivi in città, nell’area sud est e nella fascia costiera adriatica della provincia. L’operazione è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Strage di Capaci, indagini concluse. Nuovo processo vicino

next
Articolo Successivo

Compravendita senatori, Palazzo Madama parte civile. Esclusa Italia dei Valori

next