Deutsche Bank ha incluso l’israeliana Poalim Bank in una lista di società che costituiscono un investimento problematico dal punto di vista etico. Lo riferisce il quotidiano locale Maariv secondo il quale l’istituto israeliano si trova in un elenco di sedici compagnie, tra le quali figurano alcune impegnate in traffici di armi. Lunedì 17 il premier israeliano Benyamin Netanyahu aveva affermato che il boicottaggio economico di Israele è una forma di antisemitismo.

Maariv precisa che la Poalim Bank è stata inclusa nella lista nera compilata da una società esterna a Deutsche Bank a causa delle sue attività in Cisgiordania. Fra le compagnie per le quali sussistono questioni etiche figurano anche Lockheed Martin, Northtrop e Nissan. Lunedì incontrando a Gerusalemme dirigenti di organizzazioni ebraiche statunitensi, Netanyahu aveva detto: “La cosa più riprovevole è di vedere persone sul suolo dell’Europa parlare del boicottaggio di ebrei. E’ un fenomeno oltraggioso… In passato gli antisemiti boicottavano esercizi di proprietà ebraica, adesso invocano il boicottaggio dello Stato ebraico, e del solo Stato ebraico”. Netanyahu aveva diretto in particolare le sue critiche contro i membri del movimento Bds (che sostiene il disinvestimento in Israele) qualificandoli “antisemiti con panni moderni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Auto, crescono le vendite in Europa. Ma per Fiat tornano a scendere

next
Articolo Successivo

Processo agenzie di rating, gup Trani ammette Adusbef e risparmiatori come parte civile

next