Il primo evento della quarta festa del Fatto Quotidiano è stato dedicato alla grande musica: nostro gradito ospite Vinicio Capossela, intervistato da Giampierò Calapà. Il cantautore ha raccontato della sua passione per i rebetes, uomini e donne che vivono dentro una nuova crisi, a cui cercano ancora una volta di ribellarsi: riprendendo, appunto, la musica “ribelle”. E proprio alla Grecia e al rebetiko Capossela ha appena dedicato i suoi ultimi lavori: il disco “Rebetiko Gimnastas“, il libro “Tefteri, taccuino dei conti in sospeso” (edito dal Saggiatore) e il documentario “Indebito” girato insieme al regista Andrea Sergre.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Versiliana 2013, il direttore Gomez: “Raggiunto un milione. Vince la condivisione dell’informazione”

prev
Articolo Successivo

Versiliana 2013, Ricordando Don Gallo. Rivedi la diretta con Vauro e Dori Ghezzi

next