Raggiunto l’accordo sulla nuova squadra di comando della Iren. Alla presidenza della società andrà l’ex ministro Francesco Profumo, il nuovo amministratore delegato sarà Nicola De Santis, top manager Edison e Andrea Viero sarà il vicepresidente. 

L’accordo sui nomi è stato raggiunto dopo una lunga trattativa tra il sindaco di Torino Piero Fassino, il primo cittadino di Genova Marco Doria e Graziano Del Rio, sindaco di Reggio Emilia e neo ministro del governo Letta. La lista dei componenti del nuovo consiglio di amministrazione sarà presentata all’assemblea degli azionisti, convocata per il 27 giugno. 

Oltre a Profumo, Viero e De Sanctis, tra i candidati della Fsu, la finanziaria che detiene il pacchetto azionario controllato da Genova e Torino, ci sono anche il presidente uscente di Iren, Roberto Bazzano e il vicesindaco di Torino, Tom Dealessandri. Gli altri nomi sono Anna Ferrero per la componente torinese, Alessandro Ghibellini e Fabiola Mascardi per quella genovese, Ettore Rocchi (Reggio Emilia), Lorenzo Bagnacani (Parma), Barbara Zanardi (Piacenza) per quella emiliana. L’Iren è una società pubblico-privata di produzione e distribuzione di energia elettrica. Gli azionisti privati indicano Roberto Firpo (Equiter) e Franco Amato (Fondazione Crt).

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’ombra dei bilanci in disordine sul braccio finanziario di Pechino

next
Articolo Successivo

Difesa: altro che F-35. Le urgenze dell’Italia sono altre

next