Per la Cei il nuovo Papa è Angelo Scola. In una nota inviata dall’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale Italiana ai giornalisti accreditati il numero due della Cei, Mariano Crociata esprime “gioia e riconoscenza” per l’elezione al soglio di Pietro dell’arcivescovo di Milano. “Il Segretario Generale – si legge nel comunicato ufficiale delle 20.24 – esprime i sentimenti dell’intera Chiesa italiana nell’accogliere la notizia dell’elezione del Card. Angelo Scola a Successore di Pietro: “Il mistero della Chiesa – corpo vivo, animato dallo Spirito Santo, che vive realmente della forza di Dio – costituisce per tutti noi la ragione e la passione della vita. Al nuovo Papa, – si legge ancora nel testo – con le ultime parole di Benedetto XVI, la Chiesa italiana promette già da subito incondizionata reverenza ed obbedienza””. Nel comunicato integrale allegato alla mail il nome del nuovo Papa è, però, riportato correttamente. Un’ora dopo un nuovo comunicato riporta soltanto il nome scelto dal successore di Benedetto XVI, ovvero Francesco I.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Nuovo Papa: è l’argentino Jorge Mario Bergoglio. Si chiamerà Francesco

prev
Articolo Successivo

Nuovo Papa, la nomina di Francesco I in apertura di tutti i siti stranieri

next