Un incendio, che ha distrutto un edificio nella Germania meridionale, ha causato la morte di almeno 8 persone, tra cui 7 bambini. Centinaia i vigili del fuoco sono stati impegnati a domare le fiamme, scoppiate nelle prime ore di domenica, nella città di Backnang, vicino Stoccarda.

Non è chiara la causa del rogo, ma secondo alcuni potrebbe essere stata una stufa a legna. La polizia comunque esclude l’incendio doloso o causato da risentimenti a sfondo razzista. A metà mattinata l’incendio era sotto controllo, ma non ancora estinto.

Nell’edificio vivevano 13 persone per cui il bilancio dei morti potrebbe essere maggiore. Le vittime accertate erano probabilmente tutti membri di una stessa famiglia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Cina, troppi scandali al ministero delle Ferrovie? Lo Stato lo cancella

prev
Articolo Successivo

In ricordo di Hugo Chavez

next