All’ennesimo agguato di camorra a Scampia, Napoli, dove questa volta a cadere per mano dei sicari è il pregiudicato Fabio Bartolo di 31 anni, gli abitanti onesti del quartiere fanno sentire la loro voce con una singolare iniziativa letteraria. “Scampia, la leggenda della vela che non voleva morire e altre storie” è una raccolta autoprodotta di racconti sospesi tra cronaca e invenzione letteraria, che vogliono narrare di una zona della città poco presente sui mass media, ma che esiste: quella del volontariato, delle associazioni e della gente per bene. Ma servono 200 prenotazioni online perché i racconti “made in Scampia” possano essere pubblicati di Katiuscia Laneri

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Don Ciotti: “Democrazia debole vuole dire mafia forte”

prev
Articolo Successivo

Lega a congresso a Varese, bocche cucite e spintoni ai giornalisti

next