Il paese lombardo della  val Seriana (Bergamo) viene giudicato dalla diplomazia Usa come un esempio di pratiche discriminatorie nei confronti dei cittadini stranieri. Il sindaco leghista: “Gli States non ci diano lezioni morali”. Al centro del dispaccio una delibera che dava incentivi per la casa in centro solo alle coppie italiane. E così dopo Caravaggio, Palazzago, Adro e Coccaglio, grazie a Julian Assange anche Alzano scala le classifiche di quei comuni guidati dal Carroccio che si sono distinti per regolamenti razzisti nei confronti degli immigrati  di Lorenzo Galeazzi (leggi l’articolo)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alfano e le “bugie ministeriali”. Tribunale di Sciacca verso la chiusura

next
Articolo Successivo

Palestina, l’altra marcia per la pace

next