Aumenta la spesa per le famiglie italiane e diminuisce il loro potere d’acquisto. E’ questa la fotografia scattata dall’Istat sui primi tre mesi del 2011. Secondo l’istituto di statistica, la spesa nei nuclei famigliari è aumentata del 0,9 per cento rispetto al trimestre precedente. Una percentuale che sale al 3,1 se si confrontano i dati su base annua.
Crescono le spese, ma non i redditi che, secondo l’Istat, sono rimasti fermi ai tre mesi precedenti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napolitano: “No a ritiri unilaterali
dei nostri soldati”

next
Articolo Successivo

Berlusconi: “Stampa ignora mie smentite”

next