” Questa è una città piena di contrasti. Bisogna smetterla con la politica del ‘tengo cognato’, Napoli deve ripartire e fare da traino al rilancio vero del Sud”. La tappa partenopea del tour elettorale di Beppe Grillo è carica di significati, con la città piena zeppa di rifiuti, cassonetti in fiamme, militari a presidio dei siti di smaltimento, l’idea di Berlusconi di una nuova mega discarica. Grillo presenta la lista ‘Movimento 5 stelle’ e il candidato a sindaco di Napoli Roberto Fico. ” Bisogna far partire una rivoluzione da Napoli, altrimenti è finita, i nostri ragazzi se entrano in consiglio comunale sono disinfettanti per questi partiti”. In piazza del Gesù ci sono oltre 2 mila persone ad ascoltare, molti giovani, come i candidati che dal palco propongono le soluzioni per riscattare la città: mobilità sostenibile, rifiuti zero con il riciclo totale della materia, acqua pubblica. Ai banchetti i ‘grillini’ ti consegnano un bicchiere in cambio di un euro. Bevi quanta acqua vuoi e se lo riconsegni ti restituiscono la moneta. ” Dai piccoli gesti – assicurano – può partire il cambiamento”. di Nello Trocchia

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rai, Vittorio Sgarbi fa il ‘censurato’ e insulta Il Fatto

next
Articolo Successivo

L’over 60 Moratti contro l’under 25 Calise

next