Nella giornata della Memoria, un’immagine racconta più di mille parole la sensibilità di un’artista che Wim Wenders ha raccontato con poesia nel film che verrà presentato al prossimo Festival di Berlino. Per chi ha conosciuto il lavoro di Pina Bausch, un ulteriore momento per ricordare, e ricordando ricordarla. Per chi non la conoscesse ancora, spero di avervi fatto un regalo.

Ist es Tanz
Questa (solo questa) è danza

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cosa accade ‘dietro le quinte’ del museo?

next
Articolo Successivo

“Gran Torino”, quando politica
e arte hanno lo stesso slogan

next