big hugIn un’intervista Fernanda Pivano ha confessato che il suo primo incontro con Hemingway è stato molto romantico. Hemingway era appena arrivato in Italia e le mandò una cartolina. Pensò che fosse uno scherzo. Lo scrittore le mandò una seconda cartolina in cui c’era scritto: “Se non vuoi venire tu a salutare me, verrò io a salutare te“.

La Pivano si trovava a Torino e, quando capì che era davvero Hemingway, salì sul treno per le Dolomiti e, dopo un viaggio estenuante, arrivò all’albergo Concordia dove lo scrittore alloggiava.

La Pivano si mise sulla porta. Hemingway era in fondo alla sala e capì che era lei perchè era tutta sporca di fuliggine.

Si alzò dalla tavola, le venne incontro con le braccia aperte e la strinse in un abbraccio.

Hemingway li chiamava hug questi abbracci senza ritorno, come si diceva una volta. “Era così carino – ricorda la Pivano – sono stata una gran cretina a non andare a letto con lui! Avrei dovuto andarci, eccome! Io ero una signora vittoriana e le signore vittoriane mica potevano fare l’amore con tutti…

Clicca qui per ingrandire l’immagine

Per conoscere meglio Fabio Novembre clicca qui

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Arte e racconto: la storia siamo noi

next
Articolo Successivo

Reinaldo Arenas, storia del poeta inviso
al regime castrista

next