La vicenda del premio fasullo al Festival del Cinema di Venezia al film dell’amica bulgara del premier, Silvio Berlusconi, Dragomira ‘Michelle’ Bonev ad opera del ministero dei Beni culturali e i costi della trasferta della delegazione balcanica in Italia, finisce per fare scandalo anche sui media del paese bancanico. Vezdhi Rashidov, ministro della Cultura bulgaro, interviene in diretta tv sul canale Btv e dichiara: “Posso dire che per il viaggio della delegazione bulgara in Italia al festival di Venezia, il contribuente bulgaro non ha versato un soldo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Partite & partiti, Beha: “Un WikiLeaks anche nel pallone”

next
Articolo Successivo

Diari del Duce, Dell’Utri contestato anche a Torino

next