La vicenda del premio fasullo al Festival del Cinema di Venezia al film dell’amica bulgara del premier, Silvio Berlusconi, Dragomira ‘Michelle’ Bonev ad opera del ministero dei Beni culturali e i costi della trasferta della delegazione balcanica in Italia, finisce per fare scandalo anche sui media del paese bancanico. Vezdhi Rashidov, ministro della Cultura bulgaro, interviene in diretta tv sul canale Btv e dichiara: “Posso dire che per il viaggio della delegazione bulgara in Italia al festival di Venezia, il contribuente bulgaro non ha versato un soldo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Partite & partiti, Beha: “Un WikiLeaks anche nel pallone”

next
Articolo Successivo

Diari del Duce, Dell’Utri contestato anche a Torino

next