“Se qualche volta non passa una legge, allora sappiamo che bisogna andare a votare”. Così Umberto Bossi, segretario della Lega Nord e ministro delle Riforme, ha risposto a margine dell’inaugurazione di una sede del partito a chi gli chiedeva quale sarà il banco di prova della tenuta della maggioranza.

Il leader leghista ha anche commentato la proposta, avanzata ieri da Roberto Calderoli, di un nuovo patto del “trampolino” tra lui, Fini e Berlusconi:“Io sono scettico, non ho un potere taumaturgico per risolvere tutti i problemi, che a volte sono personali: come fai a risolverli? La gente – ha aggiunto – avverte come un caos la politica e in effetti questo caos c’è”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

A Reggio Calabria i primi militari
a difesa di procura e tribunale

next
Articolo Successivo

Caso Abu Omar: sì ai verbali “omissati”
degli agenti del Sismi

next