A Catania una studentessa 34enne è stata raggiunta da una pallottola durante un agguato mafioso a un pregiudicato del clan Zuccaro. Secondo le prime informazioni, la ragazza è rimasta gravemente ferita; le è stato riscontrato un trauma midollare. Ricoverato all’ospedale Vittorio Emanuele in gravi condizioni l’obiettivo dell’agguato, raggiunto da almeno tre colpi. La sparatoria è avvenuta a pochi metri dalla caserma dei carabinieri, nei pressi del monastero dei Benedettini, sede dell’università.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napolitano preoccupato.
Schifani marcia indietro: “esame ddl dopo estate”

next
Articolo Successivo

Expo, politica e ‘ndrangheta: un progetto svelato intercettazione dopo intercettazione

next