FQ MAgazine

Piano City Milano, così la musica ha travolto città e hinterland con 450 eventi

Ultime ore per l'apprezzatissima manifestazione che si è aperta venerdì 19 e si chiuderà domenica 21 maggio in nottata e che ha visto il capoluogo lombardo e, per la prima volta, anche l'hinterland, letteralmente invaso da pianoforti in ogni suo spazio a ogni ora del giorno e della notte

Roger Waters, la recensione di Is This The Life We Really Want? in anteprima: note e tracce di Dio

Se fosse un voto, sarebbe 8.5. Più probabilmente 9-. Waters ci ha messo un quarto di secolo, ma ha partorito il capolavoro che era lecito attendersi. Consiglio: ascoltatelo avendo davanti i testi tradotti, perché i testi (come sempre in Waters) sono oltremodo decisivi. Ecco la recensione, brano per brano, all’interno di una torcida più che mai imperitura

Chris Cornell, addio alla voce di Soundgarden e Audioslave. Per la generazione grunge lo stesso dolore provato per Kurt Cobain

Nel libro La vita dopo Dio di Douglas Coupland c'è un bellissimo raccontino, un paio di pagine scarse, in cui l'autore canadese racconta di come ha appreso la notizia del suicidio di Cobain. Poche righe di una bellezza lancinante, perché quella notizia è stata, appunto, lancinante per una intera generazione, quella Generazione X che lo stesso Coupland ha contribuito a codificare e decifrare

Ricchi e Poveri, l’ormai duo torna per fare la guerra a Despacito: esce il loro aspirante tormentone over 50

Si intitola “Marikita”, è caratterizzata dagli esasperanti suoni latini, da un balletto replicabile in spiaggia e da un videoclip con mojiti a volontà. Dai che quest’anno la guerra dei tormentoni la vinciamo noi

Carl Brave X Franco 126, il duo romano di cui tutti parlano: tra sanpietrini e birra Peroni, inno a una Roma nostalgica e innamorata

Il pezzo Sempre in 2 su YouTube ha superato il milione di visualizzazioni. Da poco è stato lanciato anche il video del brano Pellaria che ha ottenuto subito ottime recensioni dalla critica. Carl Brave X Franco 126 hanno il dono della semplicità. Vanno dritti al punto, pochi giri di parole. L’accento romano nelle canzoni poi da quel tocco di simpatia e ironia. Polaroid è un titolo azzeccato per questo lavoro

Liberato, chi è il cantante misterioso che piace a Saviano e mette insieme un mix di Napoli e Usa come nemmeno il Sorrentino più paraculo

Impossibile resistergli. Liberato, chiunque lui sia, è un piccolo maestro di affabulazione e marketing, di musicofilia e intelligenza commerciale. Uno che probabilmente dopo Napoli finirà in qualche charts Usa a fare il verso ai rapper. Il Corriere del Mezzogiorno ha giustamente rievocato il paragone con Elena Ferrante. L’altrettanto misteriosa e invisibile scrittrice che con la sua Napoli “universale” ha saputo conquistare persino i lettori del Nebraska, è la pietra di paragone ideale con Liberato, facile esportatore di un messaggio e di un suono pop orecchiabile ovunque

Pink Floyd: Their Mortal Remains, dal 13 maggio al 1 ottobre la mostra definitiva a Londra

La mostra segue un percorso cronologico ed è ricca di memorabilia, imponenti gonfiabili e scenografie, strumenti musicali splendidi come la batteria Ludwig (con la riproduzione di “The Great Wave” dell'artista Hokusai) e vere e proprie icone del suono Floydiano come la “Black Strato” di Gilmour e l'organo Farfisa Compact Duo di Wright
×
Concerto di Vasco Rossi a Modena: il Blasco unica rockstar italiana. Ecco perché i suoi 40 anni di quotidianità sono talento
Concerto di Vasco Rossi a Modena, i fan si scatenano sul web: “Sì, stupendo”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×