FQ MAgazine

Piano City Milano, la domenica tra classico e moderno, glamour e sociale, impegnato e giocoso. Chiude Capossela

I principali concerti dell'ultima giornata del festival tra la Fondazione Prada, la Piccola Scala, via Corelli, il memoriale della Shoah e via Padova "occupata" da quattro pianoforti. Il programma spazia dalle sonate di Schubert ai Toy Piano con i laboratori per bambini, dalle musiche armene a Hollywood e le Piano Lesson

Piano City Milano, i principali appuntamenti di sabato 19, dall’alba ai Bagni Misteriosi alla notte alla Palazzina Liberty

Dal centro alla periferia, dal classico alla trasgressione, dall'alba al tramonto, i concerti chiave della seconda giornata della manifestazione

Carl Brave conquista le classifiche con il suo ‘Notti Brave’: “Il mio sogno? Diventare come Vasco non sarebbe male”

Il cantautore romano ha raccontato al Fatto il suo progetto solista che arriva dopo il successo di Polaroid insieme a Franco 126

Piano City Milano, al via venerdì 18 l’amata tre giorni che trasformerà la città in una sala da concerti

Oltre 50 le ore di musica in programma, per un totale di 470 concerti sia nei luoghi storici del festival che in spazi sempre nuovi, quasi a rispecchiare una città dalle tante identità che pure è in continuo cambiamento. L'inaugurazione alle 21 alla Gam di porta Venezia con Aziza Mustafa Zadeh e le sue radici persiane, arricchite da Liszt, Schumann e Bach, e dalle sonorità di Keith Jarrett e Bill Evans

Eurovision Song Contest, vince l’israeliana Netta Barzilai. Quinto posto per Meta e Moro

Una canzone non banale accompagnata da un look eccentrico e una performance tanto colorata quanto positiva: così Israele ha battuto le altre favorite. I vincitori di Sanremo nella Top 5 grazie al televoto

Enemy, l’ultimo album di Noyz Narcos. Il rap italiano perde uno dei suoi pesi massimi

Difficile trovare dei difetti a questo progetto. Enemy è un frullato di pensieri, intuizioni e rime di gran classe. L’album segue un percorso lineare senza sbavature. Anche la scelta dei featuring risulta vincente. NoyzNarcos ha voluto sorprendere un po’ tutti: le collaborazioni con artisti come Capo Plaza e Carl Brave X Franco 126 hanno vinto lo scetticismo iniziale dei sostenitori più accaniti del rapper romano

Liberato, in 20mila a Napoli per il concerto del rapper senza volto: chi c’era (e come è stato)

Un pubblico trasversale, per età e ceto sociale, ha risposto all’annuncio che l’artista ha fatto lo scorso 3 maggio sulla propria pagina facebook. In sei giorni, con il solo passaparola, Liberato è stato capace di radunare migliaia di ragazzi. E la cosa più assurda è che ha realizzato tutto questo apparentemente senza un’etichetta discografica e un ufficio stampa
×
Ecco perché Gue Pequeno è il Cristiano Ronaldo del rap italiano (è un’iperbole sì, ma rende bene l’idea)
Dead Can Dance, apologia della bellezza di una band storica

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×