/ / di

Raffaele Nappi

Articoli di Raffaele Nappi

Società - 21 giugno 2017

“Una sartoria per ridare dignità alle donne costrette a prostituirsi. Così rinasce la speranza”

“Il nostro obiettivo è salvare la dignità di queste donne, farle crescere, offrire loro una possibilità di riscatto”. Si chiama NewHope ed è la cooperativa che da più di 10 anni a Caserta aiuta donne, immigrate e ragazze costrette a prostituirsi, coinvolgendole in un progetto comunitario e dando loro lavoro retribuito. Il motto? “Non c’è […]
Società - 15 giugno 2017

“Tre donne per un sito archeologico: così, da sole, abbiamo fatto rinascere un angolo di Sardegna”

“Ogni giorno puliamo, zappiamo, piantiamo cartelli segnaletici, ci occupiamo della grafica e facciamo da guide turistiche: siamo tre donne e non ci lasciamo spaventare da niente”. Da queste parti le chiamano le ‘Cavaliere dei Nuraghi’: sono Arianna, Alessia e Stefania, tre ragazze che hanno deciso di lasciare tutto per dare vita ad un progetto che rivalorizzasse […]
Società - 31 maggio 2017

“Orari flessibili e bibite gratis in azienda: il welfare interno alla nostra start-up fa parte del suo dna”

Dai benefit agli asili nido: da oggi Ilfattoquotidiano.it racconta le storie di aziende virtuose che hanno deciso di sviluppare forme di welfare interno a sostegno dei propri lavoratori. Sempre verificando le descrizioni degli imprenditori con le rappresentanze sindacali. Orario flessibile, formazione continua, bibite e caffè gratis in azienda, parcheggio gratuito estratto a sorte e calendario personalizzato […]
Cervelli in fuga - 25 maggio 2017

Pensionato alle Azzorre. “Sono in un paradiso dove la vita costa meno. E qui ci sono opportunità per i giovani”

“Come si vive qui? Sono 16 anni che non chiudo la porta di casa”. Dopo una vita passata in giro per il mondo, Rodolfo Rizzo, 77 anni, vicentino, ha deciso di fermarsi alle Isole Azzorre, l’arcipelago di origine vulcanica al centro dell’oceano Atlantico, sotto bandiera portoghese. L’Italia? “No, non mi manca”, racconta. Rodolfo, classe 1940, ha […]
Società - 17 aprile 2017

“Dal Senegal a Murano per imparare l’arte dei vetrai. E ho insegnato il mestiere anche ai miei allievi italiani”

“La prima volta che ho visto Venezia ho pensato che fosse una città galleggiante, a misura d’uomo. Ho visto una bellezza incredibile e ho sentito parlare tutte le lingue del mondo. Così ho pensato che fosse fatta apposta per me”. Dal Senegal Moulaye Niang si è spinto fino a Murano, per imparare e scoprire l’antica […]
Cervelli in fuga - 15 aprile 2017

Ricercatore al Mit di Boston. “In Italia le uniche offerte di lavoro erano stage a 700 euro”

Ogni mattina Gherardo arriva in ateneo grazie a Uber. Nell’ufficio personale al MIT lavora con un ricercatore turco, uno taiwanese, un pakistano e un americano. Nella stanza accanto ci sono un ricercatore di Singapore, una tunisina e una cinese. Il suo tutor, invece, è canadese. Vive insieme a due ragazzi giapponesi, gioca in una squadra […]
Società - 7 aprile 2017

Asti, “zero spreco nella mensa scolastica. Così i bimbi imparano a capire di quanto cibo hanno bisogno”

“All’inizio qualcuno era scettico, c’era molta diffidenza. Oggi tutto l’istituto partecipa al progetto”. Si chiama ‘Scuola Alimentare: zero spreco in mensa’ ed è l’iniziativa lanciata dagli alunni della scuola primaria Rio Crosio di Asti che mette al centro la riduzione degli sprechi durante la pausa pranzo, dando in beneficenza i pasti avanzati alle famiglie più […]
Società - 31 marzo 2017

“Da piccola in Brasile vivevo in una favela. Oggi, grazie a una mail sbagliata, ho la mia pasticceria a Torino”

I primi 12 anni della sua vita Liliam li ha passati in strada, in una favela di Recife, Brasile. “Ricordo che con gli altri bambini sbavavamo davanti alle vetrine delle pasticcerie in città, e sniffando colla chimica dicevo loro: ‘Quando sarò grande avrò una pasticceria tutta mia’”. Oggi, a 39 anni, Liliam Altuntas ce l’ha […]
Cervelli in fuga - 28 marzo 2017

“Preferisco crescere i miei figli in Cina perché l’Italia non investe sui giovani. E così non ha futuro”

Quando parla dell’Italia, Valentina sorride. “Ho un mondo in salotto. Mio marito è nigeriano, i miei due figli sono nati in Cina. Ma tornare per noi significherebbe essere dei disadattati”. Da 13 anni, ormai, Valentina Tuzi ha lasciato Spoleto e vive a Pechino. Da dieci anni lavora all’ambasciata italiana nel settore cooperazione e sviluppo. L’Italia? […]
Cervelli in fuga - 22 marzo 2017

“In Nuova Zelanda puntiamo sul gelato artigianale. E non dobbiamo annullare la nostra vita per il lavoro”

“Se mi chiedi qual è il posto migliore del mondo per crescere i tuoi figli ti dico senza dubbio qui, la Nuova Zelanda”. Daniela Burlando e suo marito vivono da cinque anni a Nelson, nell’isola meridionale. Lei ha lasciato il suo lavoro in banca a Genova, lui ha rimesso le quote del ristorante che gestiva con altri […]
Ius soli, quando gli immigrati eravamo noi
Omicidio Varani, Prato muore suicida in cella: si può provare pietà per un carnefice?

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×