/ / di

Giuseppe Pipitone Giuseppe Pipitone

Giuseppe Pipitone

Giornalista

Siciliano di mare aperto che si appassiona ad inspiegabili scogli, sono stato redattore de I Quaderni de L’Ora, mensile d’inchiesta palermitano erede dello storico quotidiano antimafia del pomeriggio. Dal 2010 scrivo sul Il Fatto Quotidiano, occupandomi di giudiziaria, politica, inchiesta e varia umanità. Per Editori Riuniti ho scritto Il Caso De Mauro, che poi era anche la mia tesi di laurea. Per la Rai ho realizzato Maxi +25, reportage sul Maxi Processo 25 anni dopo. Con Trattativa? Nenti sacciu! ho vinto Generazione Reporter, il premio per giornalisti emergenti ideato da Michele Santoro, mentre nel 2013 sono stato finalista del premio Roberto Morrione, sezione del premio Ilaria Alpi. Nel 2014 mi è stata assegnata la Menzione Speciale del Premio Giornalismo d’Inchiesta Gruppo dello Zuccherificio. “La Juve è in vantaggio”, è probabilmente una delle frasi più felici mai udite nella mia infanzia, alla radio e non solo. Il sogno nel cassetto? Scrivere un romanzo. Prima o poi ci proverò.

Articoli di Giuseppe Pipitone

Politica - 11 agosto 2017

Licata, il sindaco decaduto: “Contro di me consiglieri con problemi di case abusive. Alfano? Promise sostegno, e invece…”

Il voto di sfiducia nei suoi confronti? “Tra quelli che mi hanno cacciato ci sono anche alcuni consiglieri comunali coinvolti in vicende di abusivismo edilizio“. L’ex ministro dell’Interno, Angelino Alfano? “Un anno fa ha detto che avrebbe invitato le forze politiche locali a stringersi attorno a me. E infatti oggi anche i suoi consiglieri hanno […]
Politica - 10 agosto 2017

Lampedusa, a sorpresa il governo torna a battere cassa: vuole le tasse degli ultimi 7 anni. Il sindaco: “Pronti alle barricate”

Dovranno presentare le ultime sette dichiarazioni dei redditi. E a un certo punto dovranno quindi pagare le tasse che per sette anni il governo aveva congelato: tutte insieme, tutte in una volta. O al massimo con una rateizzazione. È una tegola pesante quella che rischia di cadere sulla testa degli abitanti di Lampedusa. Una tegola […]
Politica - 9 agosto 2017

Regionali Sicilia, Pd e Forza Italia non hanno un candidato. E inseguono l’asso pigliatutto con la faccia di Alfano

I fan del pallone la paragonano a più riprese al calciomercato estivo: solo che al posto dei centravanti da 40 gol a stagione ci sono gli acchiappavoti da diecimila preferenze a elezione. È per questo motivo che i digiuni di calcio sono molto meno forbiti: per loro la campagna elettorale siciliana è soltanto un normalissimo mercato delle vacche. […]
Mafie - 26 luglio 2017

Stragi, l’attacco ai carabinieri e le parole su Berlusconi: così Graviano divenne l’uomo cerniera tra ‘ndrangheta e mafia

Non solo il capomafia di Brancaccio, non soltanto il “coordinatore” delle “stragi continentali” e il boss che si era “messo il Paese nelle mani” grazie ad accordi mai dimostrati con Marcello Dell’Utri e Silvio Berlusconi. Quello che emerge dall’ultima inchiesta della procura di Reggio Calabria è un nuovo profilo di Giuseppe Graviano. Una ruolo interpretato dal padrino di […]
Mafie - 19 luglio 2017

Paolo Borsellino, i segreti dell’intervista su Berlusconi e gli interessi di Canal Plus. Parla l’autore: “È la mia maledizione”

“Ci sono storie maledette, quella dell’intervista a Paolo Borsellino è la mia”. Parola di Fabrizio Calvi, il giornalista italo francese che il 21 maggio del 1992 insieme al collega Jean Pierre Moscardo intervista il giudice palermitano nella sua casa nel capoluogo siciliano. Il contenuto di quell’incontro è clamoroso e ampiamente conosciuto: a 48 ore dall’omicidio di Giovanni Falcone […]
Mafie - 18 luglio 2017

Paolo Borsellino, i misteri sulla strage di via d’Amelio 25 anni dopo: dal depistaggio senza colpevoli all’Agenda rossa

Dieci processi, trenta giudici, altrettanti pubblici ministeri, una pletora di avvocati, decine di condanne. A snocciolare cifre e date dei procedimenti che hanno tentato di accertare la verità sulla strage di via d’Amelio sembra che lo Stato abbia impegnato tutte le sue forze migliori per ricostruire ogni dettaglio di quel botto spaventoso capace di spazzare […]
Palazzi & Potere - 11 luglio 2017

Sicilia, il grande bluff delle province abolite: dopo 5 anni tornano le elezioni e gli stipendi per consiglieri e presidenti

Doveva essere la prima Regione d’Italia ad eliminarle. Doveva essere la prima giunta regionale a decretarne la soppressione. Doveva essere il primo esperimento di cancellazione di un ente intermedio previsto in Costituzione. E invece non è stato niente di tutto ciò. Poco male, però. Perché alla fine la Sicilia prima in una qualche classifica arriva […]
Mafie - 10 luglio 2017

Palermo, la statua di Falcone distrutta in una città dove la mafia rialza la testa: tra scarcerazioni di boss, minacce e omicidi

L’ultimo segnale è simile a decine di precedenti. Solo che adesso è il clima ad essere diverso. Anche perché questa volta la scuola intitolata a Giovanni Falcone non è stata attaccata da un raid vandalico come tutti gli altri. Questa volta ad essere “decapitata” è stata direttamente la statua del magistrato ucciso nella strage di Capaci il […]
Mafie - 7 luglio 2017

Mafia, dopo la sentenza Contrada esultano i colletti bianchi di Cosa nostra. Legale Dell’Utri: “Precedente importante”

Adesso ci sperano anche gli altri. Sì, perché la sentenza della corte di Cassazione su Bruno Contrada apre una crepa enorme nelle condanne definitive emesse per concorso esterno a Cosa nostra. O almeno la apre per quelle che si riferiscono a fatti commessi prima del 1994. La decisione della Suprema Corte, in pratica, recepisce quanto deciso due […]
Elezioni Amministrative 2017 - 26 giugno 2017

Amministrative Trapani, il Pd perde da solo nella città senza marketing: niente quorum e scatta il commissariamento

Alla fine a Trapani hanno deciso di non decidere. Anzi hanno deciso di fare decidere a Palermo, da dove la Regione invierà un funzionario incaricato di amministrare la città per i prossimi dodici mesi. Complice un caldo africano che ha infiammato l’intera domenica e il martellante invito al non voto – forse persino peggiore di quello clientelare […]
La battaglia del sindaco di Lucera (Foggia): incatenato per salvare il castello. “Dopo otto secoli, ora crolla per incuria”
Andrea Orlando (Pd): “Alfano vicino a me sull’immigrazione. Non escludo alleanza elettorale”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×