/ / di

Giuseppe Pipitone Giuseppe Pipitone

Giuseppe Pipitone

Giornalista

Siciliano di mare aperto che si appassiona ad inspiegabili scogli, sono stato redattore de I Quaderni de L’Ora, mensile d’inchiesta palermitano erede dello storico quotidiano antimafia del pomeriggio. Dal 2010 scrivo sul Il Fatto Quotidiano, occupandomi di giudiziaria, politica, inchiesta e varia umanità. Per Editori Riuniti ho scritto Il Caso De Mauro, che poi era anche la mia tesi di laurea. Per la Rai ho realizzato Maxi +25, reportage sul Maxi Processo 25 anni dopo. Con Trattativa? Nenti sacciu! ho vinto Generazione Reporter, il premio per giornalisti emergenti ideato da Michele Santoro, mentre nel 2013 sono stato finalista del premio Roberto Morrione, sezione del premio Ilaria Alpi. Nel 2014 mi è stata assegnata la Menzione Speciale del Premio Giornalismo d’Inchiesta Gruppo dello Zuccherificio. Il sogno nel cassetto? Scrivere un romanzo. Prima o poi ci proverò.

Articoli di Giuseppe Pipitone

Diritti - 25 luglio 2016

Matteo Salvini e la Boldrini “bambola gonfiabile”: Assessore regionale del telefono “anti gender” rideva sul palco

cappellini salvini lega Solo una battuta. Matteo Salvini che paragona una bambola gonfiabile a Laura Boldrini non è un’offesa e non è neanche un attacco sessista: è solo una battuta. Almeno secondo Cristina Cappellini, assessore della Lega nord al patrimonio culturale e alle autonomie della Regione Lombardia. Già nota per avere creato lo “sportello Famiglia“, con tanto di numero […]
Politica - 21 luglio 2016

Sicilia, deputato imputato per lo scandalo Formazione nominato in commissione d’inchiesta sullo stesso settore

Regione Sicilia 675 La Corte dei Conti lo ha condannato a restituire più tre milioni di euro alla Regione Siciliana. Quella stessa Regione che rappresenta nel suo più alto organismo di rappresentanza, e cioè l’Ars, il parlamento siciliano. Dove Francesco Riggio continuerà ad occupare uno scranno da deputato nonostante la pesante condanna incassata dalla magistratura contabile. E nonostante sia […]
Mafie - 13 luglio 2016

Bernardo Provenzano morto, dalla strage di viale Lazio alla Trattativa: ecco chi era il “ragioniere” di Cosa nostra

provenzano-675 Se ne è andato a dieci anni esatti dall’arresto, quando nella sua Corleone aveva concluso una latitanza lunga quasi mezzo secolo. Un vero e proprio record, condito da più di un mistero: e d’altra parte di record e misteri è corredata l’intera esistenza di Bernardo Provenzano, il boss di Cosa nostra protagonista della stagione stragista che cambiò irrimediabilmente […]
Giustizia & Impunità - 5 luglio 2016

Angelino Alfano, il problema del ministro Ncd è il fratello Alessandro: dalle indagini sulla laurea all’assunzione alle Poste

alessandro alfano Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha un problema e non è la percentuale da prefisso telefonico raccolta dal suo partito alle ultime elezioni amministrative. Non è neanche (non del tutto) Antonio Marotta, il deputato finito indagato nell’inchiesta anticorruzione della procura di Roma. La vera preoccupazione di Alfano, invece, ha una natura molto più intima. È un cruccio rappresentato da […]
Giustizia & Impunità - 4 luglio 2016

Antonio Marotta, nelle carte il denaro al deputato Ncd. Che diceva: “Volevo il Csm, altro che perdere tempo alla Camera”

antoniomarotta2675 Il Consiglio superiore della magistratura?  “Io se potevo rimanere li me ne fottevo di venire a fare il deputato a perdere tempo qua, che cazzo me ne sfottevo: stavo tanto bene là”. Il motivo? “Il potere là è immenso, là è potere pieno, non so se rendo l’idea: ci sono interessi, sono legati grossi interessi, grossi […]
Lobby - 24 giugno 2016

Banca Nuova, i guai della controllata di Pop Vicenza che ha conquistato la Sicilia Sotto la guida dello “Zonin napoletano”

banca nuova L’ultima tegola è la richiesta di tre anni e tre mesi di carcere con l’accusa di usura bancaria, avanzata martedì 21 giugno dal pm di Palermo Claudia Ferrari. Una storia particolarmente delicata, dato che alla sbarra ci sono i massimi dirigenti di Banca Nuova, controllata siciliana della Popolare di Vicenza. Marino Breganze, presidente dell’istituto, e Rodolfo Pezzotti, direttore dell’area commerciale, sono accusati di non […]
Elezioni Amministrative 2016 - 16 giugno 2016

Ballottaggi 2016, a Vittoria i due sfidanti coinvolti in inchiesta per voto di scambio

elezioni 675 Nove persone indagate per voto di scambio, compresi i due candidati che domenica si contenderanno la poltrona di primo cittadino. È un vero e proprio terremoto politico giudiziario quello andato in onda a Vittoria, la città in provincia di Ragusa che domenica sarà chiamata ad eleggere il nuovo sindaco nel turno di ballottaggio. A tre […]
Elezioni Amministrative 2016 - 16 giugno 2016

Ballottaggi 2016, a Favara rinuncia un assessore designato da M5s: “Ha cognato accusato di favoreggiamento al boss”

giunta m5s favara 675 A quattro giorni dal ballottaggio fa un passo indietro per allontanare le polemiche da una possibile vittoria del Movimento 5 Stelle. Succede a Favara, dove Giuseppe Todaro ha deciso di rimettere l’incarico di assessore in pectore ai lavori pubblici nelle mani di Anna Alba, candidato sindaco dei pentastellati, che domenica sfiderà Gabriella Bruccoleri del Pd […]
Media & Regime - 14 giugno 2016

Giornalisti, non rivela fonte: pubblicista a processo dopo articolo sul Fatto.it

tribunale-675 Non ha voluto rivelare la fonte di una notizia e adesso dovrà affrontare un processo per false informazioni al pm. È quello che è successo a Marco Bova, giornalista pubblicista di Trapani, in Sicilia. Bova è l’autore di un pezzo, pubblicato sul fattoquotidiano.it il 30 settembre del 2015, che conteneva alcune informazioni sulle indagini a […]
Cosa Nostra - 9 giugno 2016

Trattativa, Martelli: “Vollero togliere me e Scotti perché avevamo esagerato con la lotta alla mafia”

claudio martelli 675 Il passaporto chiesto dal Ros dei carabinieri per Vito Ciancimino, le “coperture politiche” cercate dal capitano Giuseppe De Donno e il siluramento di Vincenzo Scotti dal ministero dell’Interno. Sono questi i temi principali affrontati dall’ex guardasigilli Claudio Martelli, chiamato a deporre come teste davanti alla corte d’assise di Palermo che sta processando politici, boss mafiosi […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×