/ / di

Giuseppe Pipitone Giuseppe Pipitone

Giuseppe Pipitone

Giornalista

Siciliano di mare aperto che si appassiona ad inspiegabili scogli, sono stato redattore de I Quaderni de L’Ora, mensile d’inchiesta palermitano erede dello storico quotidiano antimafia del pomeriggio. Dal 2010 scrivo sul Il Fatto Quotidiano, occupandomi di giudiziaria, politica, inchiesta e varia umanità. Per Editori Riuniti ho scritto Il Caso De Mauro, che poi era anche la mia tesi di laurea. Per la Rai ho realizzato Maxi +25, reportage sul Maxi Processo 25 anni dopo. Con Trattativa? Nenti sacciu! ho vinto Generazione Reporter, il premio per giornalisti emergenti ideato da Michele Santoro, mentre nel 2013 sono stato finalista del premio Roberto Morrione, sezione del premio Ilaria Alpi. Nel 2014 mi è stata assegnata la Menzione Speciale del Premio Giornalismo d’Inchiesta Gruppo dello Zuccherificio. “La Juve è in vantaggio”, è probabilmente una delle frasi più felici mai udite nella mia infanzia, alla radio e non solo. Il sogno nel cassetto? Scrivere un romanzo. Prima o poi ci proverò.

Articoli di Giuseppe Pipitone

Cronaca - 16 febbraio 2017

Taormina, a tre mesi dal G7 i cantieri non sono ancora partiti. Il sindaco: “Rischiamo di fare una figuraccia internazionale”

taorminag7col Lì dove atterreranno i grandi del mondo per adesso ci sono sterpaglie, calcinacci, qualche rifiuto, di tanto in tanto ci passa persino qualche gregge di pecore. La strada che percorreranno i ministri dell’Economia delle sette nazioni più ricche del pianeta, invece, è strettissima, piena di buche, con l’erba e il terreno che qua e là […]
Politica - 12 febbraio 2017

Sicilia, dal Pd a Forza Italia: a Palermo nessuno vuole più i simboli di partito Orlando: “Facciano un passo indietro”

Foto LaPresse - Guglielmo Mangiapane
16/01/16 Palermo ITA
Cronaca
Il premio Nobel per la pace 2015, Fadhel Mahfoudh, riceve la cittadinanza onoraria di Palermo in occasione della manifestazione “Un ramoscello d’ulivo per la pace” organizzata dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo. Fadhel Mahfoudh fa parte del Tunisian National Dialogue Quartet, il collettivo insignito del Premio Nobel per la pace 2015 per il lavoro di mediazione e di dialogo in Tunisia a seguito della primavera araba.
Nella foto: Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando

Photo LaPresse - Guglielmo Mangiapane
16/01/16 Palermo ITA
News
Tunisian lawyer Fadhel Mahfoudh, member of the Tunisia's National Dialogue Quartet, receives honorary citizenship of Palermo. Tunisia's National Dialogue Quartet won the 2015 Nobel Peace Prize.
In the picture: Mayer of Palermo, Leoluca Orlando Svaniranno dai muri pronti ad ospitare migliaia di manifesti elettorali, scompariranno dalle bandiere sventolate durante le convention, dalle spillette e dai cappellini distribuiti agli eventi di questo o quel candidato. Ma soprattutto saranno introvabili sull’elemento fondamentale di ogni elezione: le schede elettorali. A più di tre mesi dalle amministrative della prossima primavera, Palermo si sveglia con un’inedita […]
Politica - 7 febbraio 2017

Sicilia, i colori di Renzi, le stelle di Grillo e delle province (mai abolite): Crocetta lancia il suo nuovo partito e si ricandida

crocetta 675 Le stelle nel simbolo come quelle dei grillini e come le province mai abolite, i colori delle campagne elettorali di Matteo Renzi e un po’di autonomia che in Sicilia non guasta mai. E poi il nome che sembra perfetto per una nuova lista movimentista ma che in questo caso rischia di suonare come un riconoscimento pubblico […]
Politica - 24 gennaio 2017

Italicum, dal ballottaggio “illegittimo” ai dubbi sul premio di maggioranza: tutte le ipotesi nel giorno della Consulta

corte-costituzionale-675 E alla fine venne il giorno dell’Italicum. Cinquantuno giorni dopo la bocciatura della riforma costituzionale al referendum, la Consulta è infatti chiamata ad esprimersi sulla legge elettorale varata dal governo di Matteo Renzi. Una norma scritta e pensata soltanto per la Camera dei deputati, dato che nelle previsioni del riformatore di Rignano sull’Arno il Senato doveva perdere […]
Cronaca - 14 gennaio 2017

Migranti, dalla Sicilia al Veneto: il business dei centri d’accoglienza è nelle mani del Nuovo Centrodestra

castiglione-alfano675 Il caso più famoso è quello di Mineo, dove ai dipendenti del centro per richiedenti asilo veniva chiesto di iscriversi al Nuovo Centrodestra. Ma c’è anche Benevento, dove un ex consigliere comunale di Ncd gestisce 12 strutture di accoglienza e si faceva fotografare a bordo di fiammanti Ferrari o in compagnia del sottosegretario alla Difesa […]
Politica - 13 gennaio 2017

Centri d’accoglienza, Palazzotto (Sel): “Vogliono insabbiare relazione su Mineo che imbarazza Castiglione e Ncd”

erasmo palazzotto 675 La commissione d’inchiesta sui centri d’accoglienza? “Non è indipendente dal governo”. Il motivo? “Blocca documenti imbarazzanti per esponenti dell’esecutivo”. Un esempio? “Sta insabbiando la relazione sul Cara di Mineo, che coinvolge Giuseppe Castiglione, sottosegretario all’Agricoltura del Nuovo Centrodestra“. È un’accusa pesante e circostanziata quella di Erasmo Palazzotto, parlamentare di Sinistra Italiana e componente della stessa commissione d’inchiesta […]
Politica - 12 gennaio 2017

M5s Europa, dopo i due addii continuano i maldipancia a Bruxelles: “Rivedere rapporti con Grillo e la comunicazione”

m5s-europa-675 I processi decisionali, lo scambio di informazioni, la coordinazione della comunicazione e i rapporti con Beppe Grillo e Davide Casaleggio. E poi il ruolo di David Borrelli, lo stratega dell’alleanza con i liberali, poi clamorosamente fallita a sorpresa. Continuano i maldipancia interni alla delegazione del Movimento 5 Stelle in Europa. Dissidi e rimostranze che arrivano nel day […]
Politica - 11 gennaio 2017

M5s, in Europa si rischia emorragia: via Affronte e Zanni: “C’è malcontento” “Borrelli non sia capro espiatorio”

grillini-europa675 La mattinata più lunga del Movimento 5 Stelle in Europa si conclude – per adesso – con una sola defezione. Un bilancio negativo che però  poteva anche essere peggiore. Ad un certo punto, infatti, i 5 Stelle stavano per essere colpiti da una vera e propria emoraggia di europarlamentari: erano almeno tre i deputati pronti a lasciare, […]
Politica - 8 gennaio 2017

M5s Europa, trattative già da settembre ma parlamentari non sapevano del voto “Finire con i Non Iscritti? Un disastro”

europa m5s Gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle non erano stati informati dell’ultimo voto online lanciato dal blog di Beppe Grillo, per decidere se confluire o meno nell’Alde, e cioè l’Alleanza dei liberali e democratici d’Europa. La consultazione tra gli iscritti per “scegliere se e come dare un futuro al MoVimento 5 Stelle in Europa” ha colto di sorpresa […]
Politica - 29 dicembre 2016

Comunarie M5s Palermo, ecco i 5 aspiranti candidati sindaco. Ma c’è un problema con le quote rosa in lista

Foto Vincenzo Livieri - LaPresse 
25-10-2016 - Roma 
Manifestazione del Movimento 5 Stelle a Montecitorio. Nella foto
Vincenzo Livieri - LaPresse 
25-10-2016 - Rome -  Italy
News
Demonstration of the 5 Stars Movement at Montecitorio Cinque aspiranti candidati sindaco, 524 elettori che hanno espresso 2.233 preferenze e un piccola grana da risolvere per la presentazione della lista: quella relativa alle quote rosa. Dopo tre mesi di veleni, scissioni e polemiche arrivano al giro di boa le Comunarie, e cioè le elezioni online con cui il Movimento 5 Stelle ha scelto […]
Ragazzo suicida a Lavagna, credete davvero di doverci salvare voi?
Gressoney, crolla una cascata di ghiaccio: morti 4 scalatori italiani

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×