/ / di

Giuseppe Pipitone Giuseppe Pipitone

Giuseppe Pipitone

Giornalista

Siciliano di mare aperto che si appassiona ad inspiegabili scogli, sono stato redattore de I Quaderni de L’Ora, mensile d’inchiesta palermitano erede dello storico quotidiano antimafia del pomeriggio. Dal 2010 scrivo sul Il Fatto Quotidiano, occupandomi di giudiziaria, politica, inchiesta e varia umanità. Per Editori Riuniti ho scritto Il Caso De Mauro, che poi era anche la mia tesi di laurea. Per la Rai ho realizzato Maxi +25, reportage sul Maxi Processo 25 anni dopo. Con Trattativa? Nenti sacciu! ho vinto Generazione Reporter, il premio per giornalisti emergenti ideato da Michele Santoro, mentre nel 2013 sono stato finalista del premio Roberto Morrione, sezione del premio Ilaria Alpi. Nel 2014 mi è stata assegnata la Menzione Speciale del Premio Giornalismo d’Inchiesta Gruppo dello Zuccherificio. “La Juve è in vantaggio”, è probabilmente una delle frasi più felici mai udite nella mia infanzia, alla radio e non solo. Il sogno nel cassetto? Scrivere un romanzo. Prima o poi ci proverò.

Articoli di Giuseppe Pipitone

Cronaca - 14 gennaio 2017

Migranti, dalla Sicilia al Veneto: il business dei centri d’accoglienza è nelle mani del Nuovo Centrodestra

castiglione-alfano675 Il caso più famoso è quello di Mineo, dove ai dipendenti del centro per richiedenti asilo veniva chiesto di iscriversi al Nuovo Centrodestra. Ma c’è anche Benevento, dove un ex consigliere comunale di Ncd gestisce 12 strutture di accoglienza e si faceva fotografare a bordo di fiammanti Ferrari o in compagnia del sottosegretario alla Difesa […]
Politica - 13 gennaio 2017

Centri d’accoglienza, Palazzotto (Sel): “Vogliono insabbiare relazione su Mineo che imbarazza Castiglione e Ncd”

erasmo palazzotto 675 La commissione d’inchiesta sui centri d’accoglienza? “Non è indipendente dal governo”. Il motivo? “Blocca documenti imbarazzanti per esponenti dell’esecutivo”. Un esempio? “Sta insabbiando la relazione sul Cara di Mineo, che coinvolge Giuseppe Castiglione, sottosegretario all’Agricoltura del Nuovo Centrodestra“. È un’accusa pesante e circostanziata quella di Erasmo Palazzotto, parlamentare di Sinistra Italiana e componente della stessa commissione d’inchiesta […]
Politica - 12 gennaio 2017

M5s Europa, dopo i due addii continuano i maldipancia a Bruxelles: “Rivedere rapporti con Grillo e la comunicazione”

m5s-europa-675 I processi decisionali, lo scambio di informazioni, la coordinazione della comunicazione e i rapporti con Beppe Grillo e Davide Casaleggio. E poi il ruolo di David Borrelli, lo stratega dell’alleanza con i liberali, poi clamorosamente fallita a sorpresa. Continuano i maldipancia interni alla delegazione del Movimento 5 Stelle in Europa. Dissidi e rimostranze che arrivano nel day […]
Politica - 11 gennaio 2017

M5s, in Europa si rischia emorragia: via Affronte e Zanni: “C’è malcontento” “Borrelli non sia capro espiatorio”

grillini-europa675 La mattinata più lunga del Movimento 5 Stelle in Europa si conclude – per adesso – con una sola defezione. Un bilancio negativo che però  poteva anche essere peggiore. Ad un certo punto, infatti, i 5 Stelle stavano per essere colpiti da una vera e propria emoraggia di europarlamentari: erano almeno tre i deputati pronti a lasciare, […]
Politica - 8 gennaio 2017

M5s Europa, trattative già da settembre ma parlamentari non sapevano del voto “Finire con i Non Iscritti? Un disastro”

europa m5s Gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle non erano stati informati dell’ultimo voto online lanciato dal blog di Beppe Grillo, per decidere se confluire o meno nell’Alde, e cioè l’Alleanza dei liberali e democratici d’Europa. La consultazione tra gli iscritti per “scegliere se e come dare un futuro al MoVimento 5 Stelle in Europa” ha colto di sorpresa […]
Politica - 29 dicembre 2016

Comunarie M5s Palermo, ecco i 5 aspiranti candidati sindaco. Ma c’è un problema con le quote rosa in lista

Foto Vincenzo Livieri - LaPresse 
25-10-2016 - Roma 
Manifestazione del Movimento 5 Stelle a Montecitorio. Nella foto
Vincenzo Livieri - LaPresse 
25-10-2016 - Rome -  Italy
News
Demonstration of the 5 Stars Movement at Montecitorio Cinque aspiranti candidati sindaco, 524 elettori che hanno espresso 2.233 preferenze e un piccola grana da risolvere per la presentazione della lista: quella relativa alle quote rosa. Dopo tre mesi di veleni, scissioni e polemiche arrivano al giro di boa le Comunarie, e cioè le elezioni online con cui il Movimento 5 Stelle ha scelto […]
Politica - 29 dicembre 2016

Sicilia, la legge paradosso sui precari. Stop alle assunzioni, ma se c’è bisogno il divieto salta

sicilia_675 Doveva essere una legge di rigore, una norma che mettesse un argine alla continua e costante proliferazione di assunzioni nell’infinita costellazione della Regione Siciliana. Una scelta obbligata dato che sull’isola si è arrivati a contare ben più di trentamila unità tra dipendenti regionali, comunali, della sanità, della formazione professionale, a tempo indeterminato, determinato, a progetto. […]
Politica - 27 dicembre 2016

M5s Palermo, dopo le polemiche ripartono le comunarie: fuori gli indagati per firme false

grilo 675 Non aver riportato alcuna condanna, non essere sottoposti a procedimenti penali e nemmeno a indagini preliminari, non essersi candidati in passato con altre liste e non avere rapporti con i servizi segreti. Sono questi i requisiti chiesti da Beppe Grillo agli aspiranti candidati del Movimento 5 Stelle per le amministrative di Palermo del 2017. Dopo […]
Ambiente & Veleni - 26 dicembre 2016

Torrenti inquinati, indagato il sindaco di Messina. “Voglio essere interrogato”

Foto LaPresse - Carmelo Imbesi
22/10/2016 Messina (IT)
cronaca
Matteo Renzi - Firma Masterplan Messina 
Nella foto: il sindaco di Messina Renato Accorinti

Photo LaPresse - Carmelo Imbesi
22/10/2016 Messina (IT)
news
Premier Matteo Renzi - Messina's Masterplan signature
In the pic: Renato Accorinti Sotto l’albero ha trovato un avviso di garanzia per reati ambientali. È proprio alla vigilia di Natale, infatti, che il sindaco di Messina Renato Accorinti ha appreso di essere indagato dalla procura peloritana. Giovedì scorso nella città dello Stretto, il pool interforze composto da uomini dei carabinieri, della guardia forestale e della guardia costiera ha […]
Mondo - 22 dicembre 2016

Attentato Berlino, il passato in Italia di Anis Amri: dall’incendio al centro di accoglienza ai 4 anni in carcere

amri-675 Cinque anni in Italia, quasi tutti trascorsi in carcere: prima a Catania e poi a Palermo. Ed è proprio in galera che sarebbe avvenuta la radicalizzazione di Anis Amri, il tunisino ricercato per la strage di Berlino. Questa almeno è l’opinione di uno dei suoi fratelli, Bild Bdelkader Amri. “Anis si era forse radicalizzato nel […]
Terrorismo, espulso tunisino in contatto con estremista legato all’attentatore di Berlino Anis Amri
Il compagno della Bolognina che vota Lega e M5s: “Su povertà e sicurezza la sinistra non esiste più”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×