/ di

Giuseppe Pipitone Giuseppe Pipitone

Giuseppe Pipitone

Giornalista

Siciliano di mare aperto che si appassiona ad inspiegabili scogli, sono stato redattore de I Quaderni de L’Ora, mensile d’inchiesta palermitano erede dello storico quotidiano antimafia del pomeriggio. Dal 2010 scrivo sul Il Fatto Quotidiano, occupandomi di giudiziaria, politica, inchiesta e varia umanità. Per Editori Riuniti ho scritto Il Caso De Mauro, che poi era anche la mia tesi di laurea. Per la Rai ho realizzato Maxi +25, reportage sul Maxi Processo 25 anni dopo. Con Trattativa? Nenti sacciu! ho vinto Generazione Reporter, il premio per giornalisti emergenti ideato da Michele Santoro, mentre nel 2013 sono stato finalista del premio Roberto Morrione, sezione del premio Ilaria Alpi. Nel 2014 mi è stata assegnata la Menzione Speciale del Premio Giornalismo d’Inchiesta Gruppo dello Zuccherificio. “La Juve è in vantaggio”, è probabilmente una delle frasi più felici mai udite nella mia infanzia, alla radio e non solo. Il sogno nel cassetto? Scrivere un romanzo. Prima o poi ci proverò.

Articoli In Edicola di Giuseppe Pipitone

Economia - 25 Maggio 2019

Nella guerra alla corruzione l’Italia non è più maglia nera

Se è vero che tre indizi fanno una prova, l’Italia non è più maglia nera nella lotta alla corruzione. Sembra una boutade in un Paese in cui le inchieste per mazzette impegnano a ritmo continuo le procure dalla Lombardia alla Sicilia. Eppure è quello che emerge dai giudizi messi nero su bianco dalle più importanti […]
Politica - 14 Maggio 2019

La Sicilia di Salvini: piazze pienissime e urne semi-vuote

Piazze piene, urne un po’ meno. Ancora più vuoti, invece, saranno i consigli comunali. È una sconfitta netta quella della Lega ai ballottaggi siciliani. Il partito di Matteo Salvini perde il derby di governo con il M5S, e deve rinunciare a piazzare per la prima volta le sue bandierine su comuni dall’alto valore simbolico come […]
Politica - 11 Maggio 2019

La Sicilia e il derby senza scontri M5s-Lega: ai ballottaggi prova di “scambio” gialloverde

Nessun apparentamento, nessun endorsement, neppure un comunicato ufficiale. Ma neanche dichiarazioni di guerra: tutt’altro. La vigilia dei ballottaggi in Sicilia è fatta soprattutto di mezze frasi. Anche domenica, che a votare andranno solo cinque città, l’isola riuscirà a diventare laboratorio politico per sperimentare nuove intese e vecchie guerre intestine. In vista delle Europee, i riflettori […]
Politica - 28 Aprile 2019

A Mazara, tra fischi e applausi. La Lega sbarca nella città araba

Erano poco più di una trentina, tutti giovanissimi, circondati da una folla di cinquemila persone. Qualche cartellone con scritto “Orgogliosi di essere terroni”, i cori, i “buuu”: tanto è bastato per fare innervosire Matteo Salvini, giunto all’ultima tappa della suo tour siciliano. “Qui ci sono anche i comunisti che erano a farsi le canne in […]
Politica - 26 Aprile 2019

Corleone s’inchina a Salvini: “Vogliamo pane e sicurezza”

Sono troppi e disordinati e a metterli in fila ci ha dovuto pensare lui stesso: “Uno dietro l’altro come alla Posta, pronti col telefono in mano”. Sorriso stirato dal sole, cinque secondi a testa per lo scatto e poi via a festeggiare il prezioso selfie. Giovani con la tuta del Milan, anziani con l’abito della […]
Politica - 23 Aprile 2019

Da Bergamo agli Emirati Arabi: il risiko delle società leghiste

Commercialisti citati nei Panama Papers, colletti bianchi legati a riciclatori argentini, società che in pochi mesi cambiano nome e proprietari: prima vengono schermate dietro fiduciarie, poi tornano alla casella di partenza. E ancora. Aziende che fanno shopping creando clamore nella tranquilla provincia lombarda. Persone e operazioni legate tra loro e che cominciano ad avere un’attività […]
Cronaca - 20 Marzo 2019

Sistema Montante, “soldi di Banca Nuova per pagare 007 e spie dei servizi segreti”

I servizi segreti volevano piazzare la loro base in Sicilia nella sede di Banca Nuova a Palermo. E i rapporti con l’istituto di credito servivano all’intelligence anche per gestire la cosiddetta “cravatta”: cioè l’indennità con cui ricompensare sia gli 007 interni che gli informatori esterni. Lo sostiene la commissione Antimafia dell’Assemblea regionale siciliana nella relazione […]
Cronaca - 15 Novembre 2018

Strage di Via D’Amelio, Genchi: “La Barbera cercava solo l’appiglio per rendere credibile Scarantino”

Chiudere le indagini con Vincenzo Scarantino, addebitare tutto alla Cupola di Cosa Nostra e risolvere l’inchiesta sulla strage di via D’Amelio. “Così poi io divento questore, tu vieni promosso per meriti straordinari e poi tra 3 o 4 anni diventi questore pure tu”. Più o meno con queste parole Arnaldo La Barbera, secondo l’ex funzionario […]
Italia - 9 Novembre 2018

Mafia nigeriana, iniziazione segreta e violenza: a Palermo parla il “Buscetta nero”. Su FqMillenniuM in edicola

Sette candele a terra, per disegnare una bara. Un tempio con al centro un’ascia e una coppa colma di liquido – una bevanda a base di droghe come erba, noce di cola, foglia di zobo, pepe di alligatore, panadol – che sarà bevuto, al cospetto del Priest, dai cosiddetti ignoranti. “Sono quelli che aspirano a […]
Cronaca - 21 Luglio 2018

Trattativa Stato-mafia: “ricordi tardivi” e “smemoratezza”, quei testimoni poco eccellenti. Da Violante a Conso e Mannino

Nella migliore delle ipotesi sono “testimoni” che hanno riferito fatti da loro “dimenticati” per moltissimi anni solo in seguito al “clamore mediatico. Nella peggiore hanno mentito ma non ci sono prove per sostenerlo. Sono gli smemorati della Trattativa, quei politici e alti esponenti dello Stato rimasti lontani dal banco degli imputati ma autori di ricordi […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×