L’account Twitter di Fabrizio Bracconeri è stato sbloccato. Per cinque minuti. Poi è scattato un nuovo blocco. Perché? L’ex ragazzo della terza C non si è presentato con un mood diverso da quello che l’ha spinto a offendere l’ex ministra Cecile Kyenge.  “Sono tornato merde”, ha scritto Bracconeri. E dopo poco ha rilanciato: “Probabilmente Twitter è gestito da un musulmano“. A questo punto è scattato il secondo blocco. Chissà se stavolta la “sospensione” sarà più lunga…

L’ha scritto la grande stampa nazionale a ranghi compatti, compresi noi del Fatto Quotidiano. Salvo poi scoprire che il nuovo account di Fabrizio Bracconeri, poi bloccato, è opera di un troll.