Violentata in pieno giorno al Parco Nord di Milano. È quanto successo mercoledì mattina ad una donna di 80 anni mentre si trovava a passeggio nei dintorni del parco nella periferia nord della città. La signora è stata soccorsa dall’ambulanza e in seguito trasportata alla clinica Mangiagalli, dove i medici hanno confermato l’aggressione a sfondo sessuale. Dopo il ricovero, la donna è stata dimessa ed è potuta tornare a casa. Nonostante il forte stato di choc, la donna è riuscita a fornire agli investigatori l’identikit dell’aggressore, sul quale è stato mantenuto il massimo riserbo.

Secondo quanto emerso mercoledì mattina la donna, che vive in zona Niguarda, è uscita per fare la spesa ed è stata avvicinata dall’uomo in una delle vie limitrofe al Bosco di Bruzzano. L’aggressore si sarebbe offerto di aiutarla con le buste della spesa prima di assalirla e trascinarla dentro l’area boschiva per abusare di lei. Dopo la violenza, la donna è riuscita a chiedere aiuto e un’ambulanza si è recata sul luogo per soccorrerla. Sul caso, seguito con la massima riservatezza, indaga la Squadra Mobile e il pm Stefano Ammendola. Gli investigatori, oltre a passare al setaccio le immagini delle telecamere presenti in zona, stanno cercando possibili testimoni, qualcuno che possa aver visto l’aggressore.