Un tamponamento, la macchina che carambola e prende fuoco: i passeggeri non riescono a uscire e muoiono carbonizzati. E’ grave il bilancio di un incidente stradale avvenuto nella notte tra sabato e domenica sulla statale 16 bis all’altezza di Trani, a 40 chilometri da Bari. Hanno perso la vita un uomo di 57 anni e due donne, una 54enne e un’ucraina, a quanto pare residenti nel Nord Barese.

Una Fiat Stilo condotta da un albanese di 22 anni – ubriaco, secondo quanto emerso dall’alcol test – ha tamponato la loro vettura, una Toyota Aygo e il conducente ha perso il controllo. L’auto ha preso fuoco non lasciando scampo ai tre. Il conducente della Stilo si trova attualmente in stato di arresto nell’ospedale di Barletta su ordine del pm della procura di Trani Mirella Conticelli: l’accusa di omicidio stradale plurimo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Barletta e un’ambulanza del 118, ma per loro non c’era già più nulla da fare. I pompieri hanno dovuto lavorare a lungo per estrarre i corpi delle tre vittime, carbonizzate e irriconoscibili. Sull’incidente indaga la polizia stradale che in queste ore sta vagliando la posizione dei due albanesi che – secondo quanto riporta Telenorba, specificando che la notizia non è ancora confermata dalle forze dell’ordine – avrebbero anche cercato di allontanarsi dal luogo dell’incidente.

Immagine da Telenorba