Dopo circa diciotto ore di blackout, a seguito del violento nubifragio abbattutosi sulla Capitale domenica scorsa, alcuni residenti del quartiere Esquilino, nel pieno centro di Roma, hanno scoperto che l’elettricità dei loro condomini dipende da una cabina elettrica dell’Acea situata in un negozio di abbigliamento gestito da cinesi. “Lunedì mattina ho notato che la luce ancora non era tornata – spiega Carmen, residente del quartiere esquilino – ho chiamato di nuovo l’Acea e mi hanno detto che ancora non potevano intervenire. Dopo aver chiesto spiegazioni ho scoperto che la cabina elettrica per il ripristino dell’elettricità è situata dentro un negozio di abbigliamento”. Una situazione kafkiana che a quanto pare lega a doppio filo la possibilità di intervento dei tecnici Acea agli orari di apertura del negozio.

Il comunicato di replica di Acea

Il 6 novembre ore 20.50 si registrava un guasto a una linea Bassa Tensione presso una cabina elettrica situata in via Cappellini. Il guasto, ha coinvolto 34 clienti, sarebbe stato risolto in un tempo contenuto se il nostro personale, intervenuto sul posto, avesse potuto accedere all’impianto ubicato all’interno di uno spazio agibile tramite dei locali privati. Tuttavia i medesimi locali, al sopraggiungere dei nostri tecnici, risultavano chiusi. Il personale operativo di Areti ha chiamato le persone indicate quali referenti per l’apertura dei locali per consentire l’accesso alla cabina. E’ bene precisare che Areti prevede in questi casi l’obbligo per i titolari dei locali di garantire le reperibilità per permettere l’accesso in qualsiasi momento. In questo caso, però, le persone obbligate a garantire l’ingresso non si sono rese disponibili. Questo ha comportato il prolungarsi del disservizio. Si specifica che l’intervento è stato avviato non appena consentito l’accesso, in data 7 novembre. Le operazioni di bonifica e ripristino della corrente sono durate un’ora e mezza. Areti comunica di aver già avviato le procedure legali a tutela della continuità del servizio e nell’interesse dei propri clienti.