La notizia era nell’aria già da questa mattina ma ora è ufficiale: il Bologna ha esonerato Delio Rossi. A sostituirlo sarà Roberto Donadoni: l’ex tecnico del Parma e della Nazionale, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2017. Per l’ormai ex allenatore rossoblu è stata decisiva la sconfitta interna di ieri contro l’Inter. Ad annunciarlo è stata una nota del club in cui si comunica “di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra Delio Rossi, cui va un sentito ringraziamento per il lavoro svolto con professionalità e competenza. A lui e ai suoi collaboratori il Club augura le migliori fortune professionali”.

Oggi intanto l’allenamento pomeridiano è stato diretto da Paolo Magnani, tecnico dell’under 17. In realtà più che la sconfitta di ieri, Delio Rossi paga un avvio di campionato stentato: dopo dieci giornate il Bologna è terz’ultimo in classifica con sole due vittorie all’attivo. Contro in nerazzurri gli emiliani non hanno demeritato e nei minuti di recupero Mattia Destro ha avuto l’occasione per l’1 a 1, ma l’ha sprecata.  Quello di Rossi è il secondo esonero stagionale in serie A: un mese fa, il 28 settembre, era saltata la panchina di Fabrizio Castori, fino a quel momento alla guida del Carpi.