Un aereo della Turkish Airlines è stato costretto al rientro per un allarme bomba. Il volo era diretto a Lisbona ed è stato fatto rientrare all’aeroporto Ataturk di Istanbul, come riferiscono lo Zaman on line e l’agenzia turca Dogan. Presso lo scalo sono state predisposte misure straordinarie di sicurezza. L’allarme è scattato dopo che a bordo è stata trovata una borsa apparentemente riconosciuta da nessun passeggero, continua il giornale turco on line citando fonti anonime della compagnia.  L’atterraggio si è svolto normalmente. I 170 passeggeri sono stati trasferiti su un altro velivolo e sono ripartiti per Lisbona, mentre le forze di sicurezza perquisivano l’aereo fatto rientrare.

La tv satellitare al Arabiya parla di “causa ancora da chiarire”. Due giorni fa, un altro aereo della compagnia di bandiera turca diretto a San Paolo del Brasile e partito sempre da Istanbul ha eseguito un atterraggio d’emergenza a Casablanca per un allarme bomba rivelatosi poi falso.