/ /

Ferrari 488 GTB, la nuova belva stradale da 670 CV – Fotogallery

di | 3 febbraio 2015
Ferrari 488 GTB, la nuova belva stradale da 670 CV – Fotogallery
Auto & moto

Sono passati 40 anni dalla presentazione della prima Ferrari con motore V8 posteriore-centrale, la 308 GTB. La Casa di Maranello approfitta della ricorrenza per presentare la nuova 488 GTB. Il cuore del modello è un inedito V8 di 90° biturbo di 3,902 litri – dalla nuova California, la sovralimentazione è tornata anche in casa Ferrari – da 670 CV di potenza (100 in più della 458 Italia) e 760 Nm di coppia massima, abbinato al cambio doppia frizione a 7 marce con sistema Variable Torque Management che eroga la coppia in modo crescente e continuo. Secondo la Ferrari, la 488 GTB “offre prestazioni da pista pienamente fruibili anche nella guida quotidiana da chi non è un pilota professionista”. In effetti, uno “0-100” in 3,0 secondi e uno “0-200” in 8,3 secondi non sono prestazioni “stradali”. L'aerodinamica è stata migliorata rispetto alla 458 Italia, con cui condivide gran parte della carrozzeria, anche grazie al doppio spoiler anteriore, alle nuove prese d'aria e all'aerodinamica attiva sulla coda: secondo la Casa, il carico aerodinamico è aumentato del 50% rispetto alla 458 Italia. Debutto ufficiale al Salone di Ginevra di inizio marzo.

Ford Focus RS, con 320 CV e la trazione integrale va a caccia di supercar – FOTO

»
Articolo Successivo

Renault Kadjar, ecco la sorella maggiore della Captur – Fotogallery

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×