/ /

Salone di Detroit 2015, Chevrolet Bolt: l’elettrica ‘democratica’ di GM – Fotogallery

di | 14 gennaio 2015
Salone di Detroit 2015, Chevrolet Bolt: l’elettrica ‘democratica’ di GM – Fotogallery
Eco mobilità

Un'anti-Nissan Leaf marchiata General Motors. Al Salone di Detroit, la più “big” delle “big three” americane presenta la Chevrolet Volt, lo studio di una compatta elettrica a elevata autonomia la cui versione di serie, attesa per il 2017, avrà un prezzo di partenza intorno ai 30.000 dollari (25.500 euro) calcolando le esenzioni fiscali Usa di 7.500 dollari. “La Bolt è un veicolo elettrico che cambia i giochi, progettato per essere accessibile e non esclusivo”, ha detto l'amministratore delegato della GM, Mary Barra, per chiarire subito l'aspirazione “popolare” del modello. “Chevrolet crede che l'elettrificazione sia un pilastro dei trasporti di domani e abbia bisogno di essere abbordabile per un'ampia fascia di clienti”. Rispetto alle concorrenti già sul mercato, la Bolt promette un'autonomia molto elevata, circa 200 miglia (320 km) dichiarate dal costruttore, ottenute anche grazie all'utilizzo di fibra di carbonio, alluminio e magnesio nella realizzazione della scocca leggera. Gli osservatori hanno subito individuato nella Bolt una possibile concorrente per la compatta Tesla Model 3, anch'essa annunciata per il 2017. Ma il numero uno della Tesla, Elon Musk, ha risposto di non temere concorrenti perché un giorno tutte le auto saranno elettriche: sul mercato c'è posto per tutti.

Marchionne e l’ibrido, “è il momento”. Anche per le Suv Alfa e Maserati

»
Articolo Successivo

Auto elettriche, ricaricare è più facile se spuntano le prese sui lampioni

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×